Rigenerazione urbana, deWerf di awg architects

Sulla punta estrema del Piushaven Harbour a Tilburg, Paesi Bassi, è stato completato l’edificio deWerf, progettato dallo studio belga awg architects, che si è occupato anche della progettazione urbanistica dell’area circostante il nuovo edificio che fiancheggia il Pius Harbour. Con il suo nuovo parco, progettato da Juurlink[+]Geluk, deWerf è un complesso articolato in edifici residenziali piuttosto contenuti in altezza ma caratterizzato da una suggestiva torre.

 

Quarantasei case a livello terra, quarantuno appartamenti, spazi assistiti per venti persone affette dalla sindrome di Korsakoff e un parcheggio sotterraneo compongono il complesso.

 

Il progetto è parte di un intervento di riqualificazione su ampia scala del Piushaven Harbour, nel centro di Tilburg, costruito nel 1920 per collegare il canale Wilhelmina con i quartieri di espansione a sud della città.
Per gran parte del secolo scorso, Piushaven Harbour è stato un importante collegamento per la fiorente industriale tessile della città.
deWerf
è uno dei numerosi progetti che stanno contribuendo alla trasformazione urbana attraverso la riqualificazione delle aree portuali in quartieri residenziali e ricreativi.

 

Il complesso è collocato sulle rive settentrionali del Piushaven Harbour, in prossimità del canale Wilhelmina, ed è parte del quartiere “Armhoefse Akkers”, risalente al 1930.
Il nuovo progetto completa il preesistente isolato urbano, rimasto incompiuto. Il completamento di questa sorta di lacuna nel tessuto della città è realizzato attraverso una distesa ininterrotta di case unifamiliari che, grazie ai rapporti dimensionali e alla scelta dei materiali, si integra con il resto del quartiere.

 

Al limitare dell’acqua, la linea dell’edificio diventa irregolare, determinando, con un semplice ma incisivo gesto, una serie di spazi pubblici affacciati sul porto, ciascuno con una propria specificità.
In questo modo, le abitazioni situate lungo il waterfront sorgono proprio in prossimità del porto e, attraverso una serie di “interruzioni”, altre abitazioni abbracciano spazi aperti quali un campo sportivo, un parco e una piazza urbana.

 

Al termine dell’ininterrotta stecca di case unifamiliari, la torre funge da landmark urbano e punto di riferimento, indicando inoltre la transizione tra l’area urbana e l’area rurale; oltre ad essere visibile da molti punti all’interno e all’esterno della città, la torre stessa offre una vista mozzafiato su Piushaven Harbour, del centro di Tilburg e della vastità del paesaggio oltre il canale Wilhelmina.
La torre è stata progettata con una maglia strutturale che consente varie tipologie planimetriche per le distribuzioni interne, flessibili e adattabili alle future esigenze.

 

La linea dell’edificio domina e caratterizza il complesso architettonico. Un’architettura sobria e uniforme con una particolare attenzione ai dettagli e alla massività, focalizza il layout sugli spazi pubblici situati lungo la riva. L’architettura, in questo modo, è funzionale al decoro urbano: il carattere individuale delle residenze è subordinato all’interesse comune.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
deWerf


Localizzazione
Tilburg, Paesi Bassi


Committente
Triborgh gebiedsontwikkeling


Progettisti
awg architects


Landscape Architect
Juurlink[+]Geluk BV


Cronologia
progettazione: 2007
realizzazione: 2013


Per ulteriori informazioni
www.awg.be

 

Nell’immagine di apertura, awg architects, vista di deWerf. Foto © Wim Van Nueten

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico