‘Riflessioni’ sul porto ad Amburgo: la Elbphilharmonie di Herzog & de Meuron

Ad Amburgo si avvia al completamento la Elbphilharmonie , l’opera con cui Herzog & de Meuron affrontano nuovamente il tema dell’ampliamento di un edificio inserito in un contesto fluviale, come la celebre Tate Modern di Londra.


La Elbphilharmonie giace sulla riva del fiume Elba, adagiata sulla possente cortina muraria di un vecchio edificio portuale, il Kaispeicher A, una struttura in mattoni solida e semplice, ancora in uso fino alla fine del secolo scorso, che pur utilizzando lo stesso materiale di facciata degli altri magazzini portuali del ‘900, si distingue per un linguaggio astratto e radicale.

 

Proprio da questa struttura robusta e massiccia parte il progetto di riuso ed espansione il cui protagonista è un nuovo volume vetrato direttamente appoggiato sull’edificio esistente, un oggetto estruso dal massiccio basamento murario da cui si è liberata l’anima più leggera.
L’ampliamento consiste in un corpo dalla facciata di cristallo leggermente ondulata, chiuso da una copertura arcuata in un più punti a diverse altezze ed appesa come fosse un drappo.
La sua superficie vitrea contrasta volutamente con la solidità del paramento murario sottostante e, come un cristallo, riflette i colori del cielo e dell’acqua circostanti.

 

A sottolineare lo stacco tra i due linguaggi si colloca un grande vuoto orizzontale, uno spazio interstiziale che Herzog & de Meuron hanno definito come nuova piazza, uno spazio animato in cui il volume nel suo complesso si squarcia e si apre alla vista verso L’Elba e verso il centro della città.
Secondo gli architetti svizzeri “la Elbphilharmonie si prepara a divenire un punto di riferimento per la città di Amburgo, un elemento che con la propria particolare verticalità rompe la tradizione orizzontale che caratterizza il tessuto urbano esistente, proponendosi come simbolo del rinnovamento urbano della città verso l’area portuale”.


di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Elbphilharmonie


Luogo
Amburgo, Germania


Committente
Freie und Hansestadt Hamburg, Germany; (ReGe Hamburg Project – Realisierungsgesellschaft mbH) Hamburg, Germany


Progetto
Herzog & de Meuron
Jacques Herzog, Pierre de Meuron


Team
Ascan Mergenthaler (Partner in Charge), David Koch (Partner in Charge)


Project Team
Jan-Christoph Lindert (Associate, Project Manager), Nicholas Lyons (Associate, Project Architect), Stefan Goeddertz (Associate, Project Architect), Stephan Wedrich (Associate), Christian Riemenschneider (Associate), Carsten Happel (Associate), Kai Strehlke (Head Digital Technologies)


Acustica
Nagata Acoustics Inc., Los Angeles / Tokyo


Superfici
Sito: 10.540 mq
Sedime: 5.600 mq
Superficie lorda: 120.383 mq


Cronologia
2003-2016


Per ulteriori informazioni
www.herzogdemeuron.com
www.elbphilharmonie.de

 

Nell’immagine di apertura, render notturno della Elbphilharmonie. © Herzog & de Meuron

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico