Riciclo, sostenibilità e basso impatto ambientale: il progetto vincitore di YAP MoMA PS1 2013

Il Museum of Modern Art e MoMA PS1 hanno inaugurato, lo scorso 28 giugno, Party Wall di CODA (Caroline O’Donnell, Ithaca, New York), il progetto vincitore del concorso annuale Young Architects Program (YAP) a New York. Giunto alla quattordicesima edizione Young Architects Program at MoMA and MoMA PS1 è volto ad offrire a un talento emergente la possibilità di ideare e realizzare progetti innovativi, sfidando i vincitori a realizzare progetti creativi per una installazione temporanea da collocare nello spazio esterno del MoMA PS1 e che fornisca ombra, sedute e refrigerio attraverso l’uso dell’acqua. I progetti devono anche tenere in considerazione le tematiche ambientali, la sostenibilità e il riciclo dei materiali e delle strutture. CODA, selezionato tra cinque finalisti, ha progettato un paesaggio urbano temporaneo per il 2013 Warm Up summer music series all’esterno del MoMA PS1.


Party Wall è un padiglione e uno spazio sperimentale flessibile che sfrutta la sua grande scala e la forma lineare per fornire uno spazio ombreggiato alla folla che partecipa al Warm Up, oltre ad ospitare altre funzioni. La facciata, una trama porosa, è fissata su un telaio in acciaio autoportante, bilanciato alla base da grandi vasche d’acqua in tessuto, e rivestita da elementi in legno ad incastro donati da Comet, un produttore di skateboard eco-friendly di  Ithaca.
La fascia inferiore della facciata è removibile, essendo composta da 120 pannelli che possono essere rimossi dalla struttura e utilizzati come panchine o tavolini durante il Warm Up o in occasione di altri eventi come conferenze, spettacoli o proiezioni di film.

 

Una fascia bassa in legno riciclato è collocata intorno alla base di Party Wall per creare una serie di micro-palchi per performance di vario tipo. In vari punti sotto la struttura vasche d’acqua servono da aree di raffrescamento; le vasche possono anche essere coperte per fornire ulteriori spazi per performance o aree ombreggiate.
La struttura in acciaio è zavorrata da “cuscini” in tessuto a base di poliestere riempiti d’acqua che di notte si illuminano creando effetti scenografici. Party Wall funziona come un acquedotto: l’acqua, dalla sommità della struttura, passa, attraverso un serbatoio a pressione, in una fontana che alimenta punti di nebulizzazione e una serie di vasche.

 

La proposta di CODA è stata selezionata per l’uso intelligente delle risorse disponibili a livello locale – come i prodotti di scarto della lavorazione degli skateboard – per realizzare un’architettura poetica e di grande impatto nello spazio aperto del MoMA PS1” ha spiegato Pedro Gadanho, Curatore del Dipartimento di Architettura MoMA’s Department of Architecture and Design. “Party Wall crea un arco sopra i vari spazi disponibili, attivandoli per diversi scopi, evidenziando che anche i materiali più inaspettati possono sempre essere reinventati per creare forme architettoniche in grado di comunicare con il pubblico”.

 

“CODA ha sviluppato un eccezionale e iconico progetto che supporterà le molte funzioni sociali della nostra grande mostra collettiva Expo 1: New York, attraverso la creazione di questo unico e sorprendente oggetto per le nostre gallerie esterne”, ha aggiunto Klaus Biesenbach, Direttore del MoMA PS1 e Chief Curator at Large del MoMA.


Party Wall si è aggiundicato la vittoria tra gli altri finalisti del MoMA PS1 Young Architects Program: Leong Architects (New York, Dominic Leong, Chris Leong); Moorhead & Moorhead (New York, Granger Moorhead, Robert Moorehead); TempAgency (Charlottesville e Brooklyn, Leena Cho, Rychlee Espinosa, Matthew Jull, Seth McDowell); French 2D (Boston e Syracuse, Anda French, Jenny French).


a cura di Federica Maietti


SCHEDA EVENTO
Party Wall

Progetto vincitore di Young Architects Program (YAP)
The Museum of Modern Art and MoMA PS1, New York


Progettisti
CODA
Caroline O’Donnell, Ithaca, New York


Localizzazione
MoMA PS1 Courtyard


Periodo
29 giugno – 31 agosto 2013


Per ulteriori informazioni
www.moma.org
co-da.co
codapartywall.com

 

Nell’immagine di apertura, rendering del progetto Party Wall di CODA, vincitore del concorso Young Architects Program. The Museum of Modern Art and MoMA PS1. Image courtesy of CODA

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico