RIBA Stirling Prize 2015: ecco i sei finalisti

Il Royal Institute of British Architects (RIBA) ha annunciato i sei progetti che concorreranno alla fase finale del prestigioso RIBA Stirling Prize 2015. I finalisti sono alcuni nomi noti alla scena internazionale come Rogers Stirk Harbour + Partners, candidato per il progetto Neo Bankside, il recente intervento ad “alta densità” in prossimità della Tate Modern a Londra, caratterizzato da mix funzionale e soluzioni hi-tech.

Lo studio Allford Hall Monaghan Morris concorre con la Burntwood School, un edificio che mostra come un contemporaneo rivestimento di calcestruzzo prefabbricato possa rapportarsi con l’architettura preesistente.

Tra i finalisti un’altra opera di housing “puro”, il Darbishire Place, Peabody Housing di Niall Mclaughlin Architects, un edificio “dignitoso”, che sostituisce un vecchio fabbricato residenziale bombardato durante la seconda guerra mondiale.

Tra tante nuove realizzazioni spicca il Maggie’s Cancer Caring Centre, opera di ricucitura e restyling di un vecchio ospedale anni ’70, elegantemente condotta da Reiach And Hall Architects, mentre lo studio Heneghan Peng Architects è stato scelto per il progetto di Stockwell Street Building, un edifico disegnato per l’Università di Greenwich proprio all’interno del sito UNESCO di Maritime Greenwich.

Ultimo finalista il giovane studio londinese MUMA, selezionato con The Whitworth, progetto di ampliamento della Whitworth Gallery per la University Of Manchester.

Il progetto vincitore sarà annunciato a Londra il 15 ottobre 2015, durante la cerimonia che si terrà presso il Royal Institute of British Architects.

a cura di Simona Ferrioli

Per ulteriori informazioni
www.architecture.com

 

Nell’immagine di apertura, Muma, The Whitworth, University Of Manchester. © RIBA

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico