Retail, i giovani progettano il futuro

Si è svolta venerdì 20 aprile 2012 la premiazione della seconda edizione del Think Tank Award, Young ideas for retail. 

 

Al concorso hanno partecipato studenti di 4 università italiane che si sono cimentati nella progettazione di punti vendita innovativi: complessivamente sono stati presentati 23 progetti: a selezionare i 5 finalisti è stata una giuria composta da importanti retailer italiani oltre che da architetti, sociologi ed economisti.

 

Il premio Miglior progetto in assoluto, Think Tank Award 2012 è stato assegnato a ShopLovers, progetto vincitore anche della categoria Technology presentato da un gruppo di studenti dell’Università Sapienza di Roma.
Il premio per la categoria Green e CSR, il punto di vendita verde è stato assegnato al progetto “Viridis – Ego Sostenibile”, proposto da studenti della  Facoltà di Economia dell’Università LUM Jean Monnet di Casamassima: un’area a basso impatto ambientale, al cui interno è previsto uno store per la vendita di prodotti biologici, un ristorante biologico, una sala conferenze e una fitness area ecosostenibile. Il progetto è stato apprezzato per la sua capacità di fare del punto di vendita la pietra angolare di un più ampio sistema di vita basata sui principi basilari dell’eco-sostenibilità, individuando soluzioni che investono per intero i processi della produzione, del consumo, del tempo libero e del benessere.
Per la categoria Technology il vincitore è il progetto ShopLovers, un social network che sfrutta le tecnologie RFID ed NFC (Near Field Communication) per permettere agli utenti di condividere le informazioni sui prodotti acquistati, i negozi visitati e i brand preferiti all’interno della propria rete di amici su ShopLovers stesso e su altri social network (Facebook, Twitter, Foursquare, Gowalla). La giuria ha apprezzato il progetto ritenendolo articolato e letteralmente ben congegnato: la proposta si pone in sintonia con i target più giovani dei consumatori, supportandone la forte propensione al consumo mediato dalla tecnologia, senza escludere la possibilità di altre navigazioni, senza soluzione di continuità.
Il premio per la categoria Food, il punto di vendita food è stato assegnato al progetto PriceRun, presentato da studenti della Facoltà di Economia dell’Università Luigi Bocconi di Milano: l’idea è di un punto vendita che ripropone in modo consecutivo una serie di offerte/sconti nell’arco di una giornata, differenziandone l’intensità a seconda delle diverse fasce orarie e con una durata molto limitata dei singoli sconti, ponendo in essere un meccanismo tale per cui il consumatore possa vivere un’esperienza d’acquisto più interessante, piacevole e “partecipativa”. Una soluzione, quindi, che adopera la leva prezzo all’interno di un meccanismo di partecipazione ludica allo shopping. Anche il layout proposto ha caratteristiche a misura del gioco proposto e modalità idonee al target prescelto: i giovani.
Ad aggiudicarsi il premio per la categoria Trasversalità, l’ibridazione del punto di vendita è stato il progetto Ospitare – Prendici Gusto, anche questo realizzato da studenti della Facoltà di Economia dell’Università Bocconi di Milano: un punto vendita di casalinghi innovativo, pensato per offrire anche servizi come corsi di cucina e di interior design all’interno di due apposite aree del negozio, o come il noleggio di alcune attrezzature particolari, la consegna a domicilio per facilitare un acquisto veloce, l’esperto a domicilio per una consulenza personalizzata e gli infopoint. Il progetto è stato apprezzato per l’innovatività dello spazio, dove la fantasia del consumatore è libera di esprimersi, al fine di ricreare il proprio ambiente domestico. Il progetto opera una rottura con il classico negozio di casalinghi, ma al tempo stesso ne esalta la tradizionale offerta con soluzioni espositive adeguate.
Infine il premio per la categoria Multicanalità, l’integrazione del pdv con internet e mobile, è stato assegnato al progetto Meet Your Sofa, presentato da studenti del Politecnico di Milano, Facoltà del Design. Si tratta di un progetto di store d’arredamento che sviluppa un percorso espositivo nel segno dell’incontro, della partecipazione e dello scambio, trasformando il concetto di scena di vendita in realtà. La proposta è stata apprezzata per la sua capacità di offrire una shopping experience sempre interessante e divertente.

 

Il premio è stato organizzato da GDOWEEK, il settimanale di retail del Gruppo 24 ORE.

 

Maggiori dettagli sulle caratteristiche di ciascun progetto sono online sul sito
www.thinktank.gdoweek.it

 

Think Tank Award è stato organizzato grazie al contributo dello sponsor Dok Italia e ad HP.
I vincitori assoluti del Premio Think Tank avranno la possibilità di partecipare alla selezione per vincere una borsa di studio al primo Master Consumer & retail Management, che si terrà a Milano da settembre 2012. I vincitori assoluti che non avranno vinto la borsa di potranno iscriversi al Master con una riduzione del 50% sulla quota di partecipazione. A tutti i partecipanti al Think Tank verrà offerto uno sconto del 20% sulla quota di partecipazione al Master.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico