Restyling architettonico, Schlump One ad Amburgo di J. Mayer Architects

Schlump ONE si trova nel quartiere di Eimsbuttel ad Amburgo. Il progetto di J. Mayer H. Architects recupera un edificio degli ’50 e ’90 sventrandolo e trasformandolo completamente con un ampliamento da cui è stato ricavato un edificio per uffici comprensivo di quattro unità per piano.
Il centro elaborazione dati esistente all’interno del cortile è stato convertito nella sede di un università privata ed ampliato con un ulteriore volume.

 

La firma inconfondibile del architetto Mayer è riconoscibile nel design organico della facciata che è stata completamente ridisegnata interpretando in maniera totalmente libera quella esistente e riunendo sotto un unica forma volumi vecchi e nuovi.
L’approccio organico contrasta con la memoria della linearità razionale dell’architettura anni ’50 e prosegue all’interno dell’edificio in cui gli spazi sono stati organizzati definendo open spaces altamente sofisticati, caratterizzati da macro-sculture organiche a forma di albero.
Wilko Hoffmann di J. Mayer Architects ha dichiarato: “Abbiamo cercato di progettare una facciata che fosse libera, meno rigorosa e lineare di quella preesistente”.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Schlump ONE


Luogo
Amburgo, Germania


Committente
Cogiton, Projekt Eimsbuettel GmbH, Hamburg


Progettisti
J. Mayer H. Architects


Project Architect
Hans Schneide


Project Team
Juergen Mayer H., Christoph Emenlauer, Mehrdad Mashaie, Ana Alonso de la Varga, Marta Ramìrez Iglesias, Jens Seiffert


Collaboratore esterno
Architekturbuero Franke, Hamburg


Strutture
WTM Engineers


Landscape Architects
Breimann Bruun Simons, Hamburg


Cronologia
2010- 2012


Per ulteriori informazioni
www.jmayerh.de


Nell’immagine di apertura, vista di Schlump One. © J. Mayer H. Architects 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico