Restauro e conservazione. Romiri project, workshop internazionale

Si chiama “Romiri project” ed è il progetto pilota per un workshop internazionale rivolto a laureati, laureandi e giovani professionisti nel campo dei Beni Culturali, della Conservazione e del Restauro.
Il workshop si terrà nel mese di settembre 2011 a Zante, in Grecia, e avrà come oggetto la storica cappella della “Panagia Vlaherna”.

 

L’obiettivo principale del workshop è la comprensione di tutte le singole fasi, dagli aspetti disciplinari a quelli operativi, inerenti il progetto di restauro architettonico. Il progetto “Ramiri” è infatti strutturato sulla base di un restauro completo, dalle fasi preliminari a quelle di intervento, dando così l’opportunità ai partecipanti di applicare sul campo le conoscenze teoriche acquisite nel corso degli studi.
Le dimensioni contenute della cappella oggetto del progetto del workshop rendono possibile il completamento di tutte le azioni conoscitive e conservative riguardanti gli elementi architettonici, dal progetto ai trattamenti conservativi; in questo modo, l’esperienza cantieristica del workshop risulterà un “modello in scala ridotta” di tutte le normali procedure necessarie in un intervento conservativo.

 

Programma
Il programma del workshop si articola in: lezioni, laboratori (esercizi tecnici ed elaborazione dei dati), esercitazioni in situ, presentazioni e dibattito relativi al soggetto di studio. Durante il corso sono anche previste visite ad altre aree dell’isola e una gita all’antica Olympia.
Tutte le attività sopra descritte si alterneranno tra loro secondo le esigenze delle materie sviluppate ogni settimana.

 

Settimana 0 | Contesto, Concetti, Metodologia Generale
Settimana introduttiva con breve presentazione della storia dell’isola e introduzione dei concetti base e delle pratiche comuni nei progetti di restauro.

 

Settimana 1 | Rilievo
Introduzione del progetto e dell’importanza degli studi preliminari e dell’accurata osservazione prima dell’intervento. Le tematiche affrontate saranno il rilievo, un’introduzione sugli strumenti e sul loro utilizzo e l’importanza della documentazione nel restauro. Alla fine della settimana dovrà essere realizzato il rilievo completo dell’edificio, che sarà il documento base per le materie delle settimane successive.

 

Settimana 2 | Degrado della pietra
La seconda settimana comincerà con l’analisi statica dell’edificio per poi arrivare allo studio del degrado, cioè della muratura in pietra. Una volta completata la mappatura del degrado si faranno prove di pulitura e campioni di malte. Alla fine della seconda settimana dovrà essersi stabilita la strategia dell’intervento e iniziati i primi lavori.

 

Settimana 3 | Lavori in situ
La terza settimana sarà interamente dedicata all’esperienza pratica dei lavori riguardanti l’intervento conservativo. Contemporaneamente si insegnerà come redigere la documentazione dei lavori di conservazione in situ, in modo da facilitare la successiva digitalizzazione dei dati. Alla fine della settimana l’intervento dovrà essere completato e la relativa documentazione digitalizzata.

 

Settimana 4 | Progettazione degli interventi futuri e divulgazione dei risultati
La quarta settimana sarà dedicata alla sostenibilità e continuità del progetto, cioè alla progettazione dei futuri interventi di restauro e di manutenzione, basandosi sulle osservazioni fatte durante gli studi preliminari e i lavori in situ. L’ultimo argomento sarà progettare e realizzare la divulgazione dei risultati di questo workshop.

 

 

SCHEDA DEL WORKSHOP
Periodo
dal 15 settembre al 15 ottobre di 2011

 

Scadenza domande
16 maggio 2011
Un comitato scientifico, costituito da membri delle principali istituzioni partner, si occuperà della selezione finale dei candidati. I candidati scelti saranno contattati entro la fine di giugno.

 

La domanda di iscrizione deve essere compilata e spedita insieme a un curriculum formativo e professionale completo in lingua inglese all’indirizzo e-mail:
secretary@diadrasis.org

 

La domanda di iscrizione è scaricabile dal sito ufficiale del corso:
www.diadrasis.org

 

Candidati Eleggibili
I partecipanti saranno laureati/laureandi in Architettura (con specializzazione in conservazione), Restauratori-Conservatori e Ingegneri Civili (con specializzazione in conservazione). Il numero dei partecipanti è limitato a 8.

 

Lingua
La lingua del corso è l’inglese. Una buona conoscenza dell’inglese è necessaria per la comprensione dei partecipanti e la realizzazione dell’intero corso. A questo scopo la conoscenza della lingua inglese dovrà essere documentata nella domanda di iscrizione. Un attestato di un ente riconosciuto può essere richiesto.

 

Requisiti speciali
Abilità in disegno e schizzi; uso base del computer.

 

 

Per ulteriori informazioni
www.diadrasis.org

 

 

Nell’immagine, vista laterale della cappella della “Panagia Vlaherna” a Romiri, Zante 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico