Restauro architettonico, a Going Public la conferenza di Pietro Carlo Pellegrini

È dedicato al restauro architettonico il terzo appuntamento del ciclo di conferenze organizzato dall’Ordine degli Architetti di Varese e intitolato Going Public. Gli spazi pubblici per la città del futuro. Mercoledì 27 marzo la lecture Restauro vedrà l’architetto Pietro Carlo Pellegrini moderato da Luca Molinari.

 

Going public si inserisce nell’ambito degli eventi 50 + 1, una serie di eventi che vedono i riflettori accesi sulla città e sugli scenari ideali disegnati da interpreti che rappresentano nel mondo la migliore espressione dell’architettura contemporanea. Architetti, designer, figure di spicco del panorama internazionale portatori di innovazione, avanguardia dell’architettura e nuovi stimoli ad arricchire il dialogo sulla qualità del vivere urbano. Nel segno della continuità, i dialoghi tra architettura e città riprendono in quello che rappresenta, per l’Ordine degli Architetti di Varese, il primo anno dopo il mezzo secolo di vita, il primo passo verso nuovi traguardi non soltanto per chi la professione la pratica, ma anche per i destinatari finali: i cittadini. Il marchio “50 + 1” con tre semplici segni racchiude in sé il simbolo dell’anno appena concluso e quello del primo passo verso il futuro.

 

Dopo il primo appuntamento, che ha visto il contributo dell’architetto Marco Muscogiuri di Alterstudio Partners sugli spazi della cultura, e il secondo incontro con l’architetto Shelley McNamara dello studio Grafton Architects sul tema Teatri e Auditorium, il terzo appuntamento di Going Public affronterà il tema Restauro con l’architetto Pietro Carlo Pellegrini.

 

Scarica la locandina dell’evento

 

Pietro Carlo Pellegrini studia architettura a Roma e si laurea a Pescara nel 1983. È direttore scientifico del Master post-universitario Il Progetto dello Spazio Pubblico con sede a Lucca; ha insegnato presso le Facoltà di Architettura di Genova e Ferrara e ha partecipato in qualità di docente a seminari di progettazione presso le facoltà di architettura di Delft, Napoli e Venezia.
Il suo lavoro è stato esposto alla VIII, IX e XII Biennale di Venezia. Ha ricevuto vari premi, tra cui il Premio ANDIL Opera Prima 1992, il Premio Dedalo 1999, il Premio internazionale Ecola Award 2008 e nel 2003 la Menzione D’Onore. Attività Produttive e per il Pubblico – Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana – Triennale di Milano. Ha progettato e realizzato molti edifici pubblici e residenziali, tra i quali sono da ricordare: il Museo della Cattedrale, il Chiostro, la Casa di Accoglienza per i Pellegrini ed il Muro della Memoria nel Monastero di S. Gemma, il Museo Nazionale del Fumetto e dell’Immagine e il Polo Tecnologico a Lucca, la Fondazione Lazzareschi a Porcari, il Museo Storico della Resistenza a S. Anna di Stazzema, il Memoriale Giuseppe Garibaldi a Caprera. La sua opera è stata pubblicata su libri e riviste in Italia e all’Estero e in parte documentata nella monografia “Pietro Carlo Pellegrini – Architettura e progetti 1992-2007” Skira Editore, 2007.

 

SCHEDA EVENTO

 

Going Public. Gli spazi pubblici per la città del futuro
Restauro
Pietro Carlo Pellegrini

Moderatore
Luca Molinari

 

Luogo
Villa Panza
Piazza Litta 1
Varese

 

Data
mercoledì 27 marzo 2013

 

Orario
ore 21.00
ingresso libero

 

Per ulteriori informazioni
Ordine Architetti Varese
via Gradisca 4
21100 Varese
Tel. 0332 812601
E-mail: segreteria@ordinearchitettivarese.eu
www.ordinearchitettivarese.it

 

Nell’immagine di apertura, Pietro Carlo Pellegrini, Casa di accoglienza per i pellegrini all’interno del Monastero di Santa Gemma, Lucca. Foto © Mario Ciampi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico