Residenziale e design. Milano approva il progetto per Porta Volta

Milano cambia una parte del proprio volto: si tratta dell’ angolo di città compreso tra via Ceresio, via Bramante e via Procaccini. 

 

Con il voto del Consiglio comunale è stato approvato il Piano Integrato d’Intervento che riqualificherà l’area ex Enel di Porta Volta.

 

Edilizia residenziale e verde urbano
Nell’area (oltre 30 mila metri quadri occupati da fabbricati dismessi) sorgeranno edifici destinati a edilizia residenziale (di cui il 50% a regime convenzionato) e spazi con destinazione ricettiva e commerciale. Saranno conservati 12.411 mq di edifici esistenti a destinazione terziaria.
Inoltre da Piazza Baiamonti fino a via Farini sarà realizzato un tratto del Raggio verde numero 8.

 

Il Museo del Design
Parte del progetto è anche il Museo del Design che sarà gestito dall’Associazione per il Disegno Industriale dove sarà esposta la storica collezione del Compasso d’Oro.

 

Per tutti gli interventi, a costo zero per il Comune, si stima un investimento di circa 140 milioni di euro e il privato si farà carico di tutti gli interventi di bonifica. Una seconda delibera approvata all’unanimità riguarda la variante al Prg dell’area di via Ripamonti 428, dove sorge la Cascina Brandesazza, che ospiterà la sede di un Hospice per malati terminali gestito dalla Onlus Fondazione Luogo di Vita e di Incontro che dovrà ristrutturare e adeguare la cascina agli standard sanitari previsti.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico