REM, firmato Tomas Koolhaas, in anteprima alla mostra del Cinema di Venezia

(Read english text)
Tomas Koolhaas presenta in anteprima ufficiale alla 73ma Mostra del Cinema di Venezia (Fuori Concorso) il suo primo film, REM (2016) che non è solo una semplice biografia di suo padre, il pluripremiato architetto e Pritzker Prize (2000) Rem Koolhaas, fondatore di OMA (Office for Metropolitan Architecture).

REM non parla solo di progetti e ambiente costruito: il film è un viaggio incredibilmente umano sull’essere, a livello filosofico, e sul modo in cui viviamo insieme. Il pubblico farà un vero e proprio “check in” insieme al globetrotter Rem Koolhaas e ai suoi partner e colleghi di OMA: viaggerà, in modo speciale, con un gruppo estremamente eterogeneo di abitanti (senzatetto inclusi) o di visitatori delle sue architetture e delle texture di città dove sono immerse.

Vagando nei luoghi e con le persone che rendono queste architetture uniche, il film è stato girato in molte location, le principali sono: New York, Doha, Venezia stessa (ed in particolare i momenti della recente Biennale di Architettura che ha curato), il suo paese, l’Olanda (la campagna e la sua città, Rotterdam). Altri luoghi includono: lo studio di Marina Abramovic; la Serpentine Gallery, Londra; Parigi e Bordeaux (Francia); Berlino; Pechino; Fukuoka (Giappone), altre città americane tra cui Chicago, Seattle, Dallas.

Di solito le architetture si filmano in esterni, come oggetti inanimati. Le poche descrizioni in interno sono limitate ad immagini statiche o a still di edifici vuoti, ridotti a mere icone o sculture. ‘REM’ ha un approccio non convenzionale e combina le storie umane e l’esperienza sia dell’architetto sia dell’utilizzatore della sua architettura. Il film esplora la vita di Rem, il suo metodo di lavoro, la filosofia ed il suo paesaggio interiore da una prospettiva mai vista, fatta di intimità e di immediatezza. Il risultato, alla fine, è quello di essere ‘dentro’ la sua testa. Questa prospettiva aiuta il pubblico a capire le idee di Rem in un modo in cui non potrebbe diversamente. Queste idee non sono solo spiegate a livello intellettuale ma anche in pratica – in realtà, sul terreno. Il pubblico vede come queste idee siano poi fruite ed esperite. Il film mostra anche come questi edifici – sia giganti, sia piccoli e comunque sparsi in ogni angolo del mondo – avvolgano ogni aspetto delle persone che li costruiscono, li usano e ci vivono”, spiega Tomas Koolhaas su REM.

Il film – la cui colonna sonora originale immersiva ed evocativa per piano, violino e violoncello è stata scritta da Murray Hidary e registrata al Bunker Studio (New York) – è stato finanziato con una campagna di crowd-funding dove tre finanziatori sconosciuti hanno donato 500 dollari ciascuno per fare una domanda a Rem (gli addizionali fondi provengono da Creative Industries Fund, NL; Graham Foundation).

Le proiezioni ufficiali di REM alla 73ma Mostra del Cinema di Venezia sono previste per venerdì 9 settembre alle 17.30 (Sala Volpi: stampa, industry, pubblico) e sabato 10 settembre alle 16.45 (Sala Volpi: stampa, industry, pubblico).

Venerdì 9 settembre la proiezione sarà introdotta da Alberto Barbera, il direttore della Mostra del Cinema di Venezia; sabato 10 settembre la proiezione sarà accompagnata dalla presenza in sala del protagonista principale, Rem Koolhaas.

 

SCHEDA EVENTO
Festival del Cinema di Venezia
REM

Stati Uniti – Olanda, 2016, 75’ (Inglese, con sottotitoli in italiano)

Regista, Produttore, Montaggio
Tomas Koolhaas

Casa di produzione (principale)
Paragon, Stati Uniti

Date
venerdì 9 settembre | 17.30
sabato 10 settembre | 16.45
Sala Volpi

 

Per ulteriori informazioni
remdocumentary.org
www.labiennale.org/it/cinema

 

— english text

Tomas Koolhaas premieres at 73rd Venice Movie Festival the already acclaimed REM (2016, section Fuori Concorso) – a movie and not only the mere biopic on his father, the Pritzker Prize (2000) and multi-awarded architect Rem Koolhaas.

REM does not only explore the built environment, it includes a deeply human journey on the philosophical level of ‘being’ and on the way we live together.

The viewer will check in on this journey with the globetrotter Rem Koolhas and the OMA partners, but especially with the wide range of people (homeless included) inhabiting or transiting through his architectures and the city fabrics in which they are immersed.

The movie – whose original soundtrack is Murray Hidary’s immersive and evocative contemporary score for piano, cello and violin recorded at Bunker Studio (NY) – has been financed thanks to a crowd-funding campaign: as part of which three unknown backers offered $500 each to ask a question to Rem.

REM official screenings in Venice are on Friday September 9, 5.30 pm (Sala Volpi, press, industry, public) and on Saturday September 10 at 4.45 pm (Sala Volpi, press, industry, public).

On Friday September 9 the screening will be introduced by Alberto Barbera, director, while on Saturday September 10, the screening will be attended by the main character, Rem Koolhas.

 

For further information
remdocumentary.org
www.labiennale.org/it/cinema

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico