REHAU sostiene il progetto “Treviso x L’Aquila”

In collaborazione con il partner Area+, REHAU, azienda leader nella lavorazione di materiali polimerici nei settori Edilizia, Industria ed Automotive, partecipa ad una importante iniziativa a sostegno di un comune abruzzese colpito dal terremoto lo scorso 6 aprile. Nato dal profondo senso di solidarietà di Service Legno e di altre aziende trevigiane, nonché patrocinato da Unindustria Treviso, il progetto Treviso x L’Aquila consiste nella donazione di un nuovo asilo nido al comune di Poggio Picenze (L’Aquila), che a causa del sisma ha perso l’edificio pre-esistente.

 
REHAU offrirà il proprio contributo attraverso la fornitura di profili in PVC ad alte prestazioni per uso esterno. Maggior comfort, grazie agli eccellenti valori di isolamento termico ed acustico, e sicurezza contro le effrazioni sono i principali plus dei profili finestra Euro-Design 70 di REHAU che garantiranno un ambiente sicuro e piacevole da abitare per i 40 bambini di età compresa tra i 3 mesi ed i 3 anni che usufruiranno del nuovo asilo. Caratteristiche di durata nel tempo, design moderno e praticità nella pulizia e nella manutenzione sono ulteriori fattori che rendono i prodotti dell’azienda complemento ideale per la tipologia del nuovo fabbricato.

 

L’edificio coprirà un’area di 465 mq e sarà dotato, sul fianco lungo volto a sud, di ampie vetrate apribili per favorire la naturale illuminazione degli ambienti e garantire un comodo accesso allo spazio verde antistante. Sempre grazie al contributo di REHAU, il progetto sarà caratterizzato dalla presenza di una finestra non apribile “didattica”, che permetterà ai bambini di osservare il giardino ed  in particolare un albero a foglie caduche per assistere alla sua “metamorfosi” durante le diverse stagioni.

 

L’iniziativa, supportata da REHAU e da numerose altre aziende, è stata accolta come un atto di profonda solidarietà volto a restituire speranza ed ottimismo ad una popolazione che ha perso beni ed affetti. I lavori, già avviati, renderanno presto concreto il sogno di molte persone per assicurare loro, almeno in parte, un primo passo verso la normalità della vita quotidiana.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico