Reduce, Reuse, Recycle: architettura temporanea per Londra 2012

Dopo la Shooting Arena di Magma Architects un’altra opera temporanea richiama l’attenzione sull’architettura olimpica.
Il team composto da SKM, KSS e Wilkinson Eyre Architects regala agli appassionati di basket un edificio effimero ma dalle idee concrete che ospiterà le gare di pallacanestro dei giochi olimpici 2012.
La Basketball Arena è la più grande opera temporanea mai realizzata per un’Olimpiade: le sue dimensioni di 114 x 96 metri per 35 di altezza la rendono un’opera che si fa decisamente notare.

 

Una membrana bianca in PVC tesa tra arcate aventi tre diverse curvature, avvolge un grande telaio in acciaio per una superficie complessiva di 20.000 metri quadri. L’effetto finale è quello di un telo leggero mosso dalla geometria nascosta della struttura sottostante e dal gioco di effetti luminosi che alla sera accendono la facciata.
Rapida, economica e sostenibile: la Basketball Arena è stata tra le venues olimpiche più veloci da realizzare – ultimata a giugno 2012 ha necessitato soltanto 15 mesi di lavoro – e tra le più economiche, se non altro per il fatto che la struttura è stata presa in affitto dalla ditta che l’ha costruita e verrà sicuramente riutilizzata per altri eventi sportivi tra cui i Commonwealth Games di Glasgow che si terranno nel 2014.

 

Alla richiesta di un’architettura temporanea e flessibile i progettisti hanno saputo rispondere creando un’opera versatile: l’arena infatti in sole 22 ore può essere trasformata da teatro di basket a campo di pallamano. Hugh Robertson, Ministro britannico per lo Sport, ha affermato che “il design artistico dell’arena è riuscito a catturare l’atmosfera di una delle gare più d’effetto delle Olimpiadi. La velocità con cui è stata realizzata rende omaggio agli sforzi della Olympic Delivery Authority e agli architetti che hanno progettato una struttura riutilizzabile altrove”.

 

Agli appassionati della palla a spicchi spetta giudicare se quest’arena temporanea può regalare emozioni durevoli.


di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO
Basketball Arena

 

Luogo
Londra

 

Committente
Olympic Delivery Authority

 

Progetto
Architect: Wilkinson Eyre Architects
Structural/Environmental Engineer: SKM Anthony Hunts
Sports Architect: KSS

 

Dati tecnici
posti a sedere: 12.000
superficie membrana PVC di facciata: 20.000 mq

 

Realizzazione
2012

 

 

Per ulteriori informazioni
www.london2012.com
www.wilkinsoneyre.com

 

Nell’immagine di apertura vista dall’alto della Basketball Arena. © Edmund Sumner

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico