Recupero nel tessuto storico, Casa Fiera di Massimo Galeotti Architetto

(Read english text)

Il progetto di Massimo Galeotti Architetto recupera una preesistenza situata nel tessuto storico conservando l’antica struttura e sottolineando l’ampliamento attraverso l’utilizzo del legno come materiale di rivestimento.

 

L’edificio è inserito nel tessuto urbano dell’antico quartiere di Porto di Fiera a Treviso, proprio davanti alla Chiesa di S. Ambrogio, e ha probabilmente subito, come il quartiere stesso, diverse modifiche nel corso degli anni.
L’intervento ha comportato la ristrutturazione della parte esistente integrandola con un piccolo ampliamento reso possibile dal recupero volumetrico di una vecchia superfetazione demolita nel lato del giardino interno e dal piano casa all’epoca vigente.

 

L’ampliamento che completa la volumetria dell’edificio è stato rivestito in doghe di legno nelle pareti verticali e anche in falda per esaltarne la stereometria e per staccarsi in maniera evidente da quella che è la porzione antica e già esistente.
Nel lato verso la piazza vengono aperte nuove bucature pensate dall’interno sempre per inquadrare la Chiesa di fronte.
Negli interni si è conservato quello che è stato possibile recuperare dalle vecchie travi e della vecchia struttura del tetto nascosta, ora riportata a vista.


Massimo Galeotti (Treviso 1979) studia e si laurea in Architettura all’università IUAV di Venezia nel 2005. Dopo varie esperienze professionali apre il proprio studio nel 2010 a Treviso.
Lo studio si occupa di architettura a tutte le scale (studi di fattibilità, progettazione paesaggistica, interni, restauro), offrendo servizi professionali che vanno dalla progettazione alla realizzazione delle opere
.


SCHEDA PROGETTO
Casa Fiera


Localizzazione
Treviso


Progettista
Massimo Galeotti Architetto


Team di progetto
Massimo Galeotti, Renzo Dalla Cia


Anno
2013


Fotografie
Francesco Castagna


Per ulteriori informazioni
www.massimogaleotti.com

 

Nell’immagine di apertura, vista esterna dell’intervento. Foto © Francesco Castagna

 

— english text

The building is located in the heart of the antique Porto di Fiera neighbor, Treviso, right in front of S. Ambrogio Church. Like the neighbor itself, the building has also experienced various interventions in the recent centuries.

 

The project aimed to renovate and complement the pre-existing structure of the house with a small volume.
This additional volume made of wooden slats for the vertical walls and for the sloping roof not only enhancing the house artistic quality, but also completing the entire volume and highlighting the differences between the pre-existing old structure and the new one.

 

New windows have been realized at the back side of the house in order to exploit the beautiful view of the church.
Finally, the old structure and the roof wooden beams inside the house have been recovered and reutilized, and now it is possible to admire them.


Massimo Galeotti (Treviso 1979) graduated in architecture in 2005 at IUAV University of Venice. After several years of working experiences, in 2010 he decided to establish his own architectural firm in the city of Treviso. Since then, he has constantly been delivering high quality projects, including feasibility studies, landscape design, interiors, restorations, and other professional services, looking after each step of the projects,  from the design to the execution.


PROJECT DATA
Casa fiera


Location
Treviso, Italy


Architects
Massimo Galeotti Architetto


Project team
Massimo Galeotti, Renzo Dalla Cia


Year
2013


Photographs
Francesco Castagna


For further information
www.massimogaleotti.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico