Qualità urbana e sostenibilità, West 8 vince il concorso per la rigenerazione del quartiere EAI di Montpellier

Lo scorso 10 luglio il sindaco di Montpellier ha annunciato il progetto vincitore del concorso di progettazione per il recupero dell’area dell’ex scuola di fanteria (EAI) a Montpellier. La proposta di West 8 elaborata in collaborazione con gli architetti locali Boyer-Percheron-Assus enfatizza il recupero e la valorizzazione della preesistenza trasformando il sito impercettibilmente al fine di non stravolgere il patrimonio esistente. Il progetto di rigenerazione urbana dell’EAI in un nuovo quartiere sarà presentato pubblicamente il prossimo settembre.

 

La selezione del progetto vincitore si è avvalsa anche di un interessante meccanismo di partecipazione che ha coinvolto diverse fasce generazionali della popolazione della città, invitata a prendere parte ai dibattiti e agli incontri pubblici di presentazione dei progetti in gara e ad esprimere la propria preferenza.

 

Il sito dell’EAI è inutilizzato dal 2010, quando le truppe hanno lasciato l’area creando un danno economico per la città ma innescando una grande occasione di rigenerazione urbana su un’area di 35 ettari in un comparto urbano piuttosto denso e poco distante dal centro storico.ù
Il progetto di West 8, oltre a rendere nuovamente accessibili una serie di accessi al centro attraverso la riapertura di passaggi nelle mura storiche della città, è incentrato sulla realizzazione di un quartiere sostenibile, caratterizzato da mobilità lenta, parcheggi sotterranei, gestione della risorsa idrica ed edifici ad energia positiva e cogenerazione a biomasse, con una cura particolare alla qualità architettonica e urbana e alla realizzazione di un grande parco, il Montcalm park, in cui verranno piantanti 2000 nuovi alberi e saranno installati tre mulini ad acqua.

 

La strategia del progetto opera su diverse scale, da quella urbana a quella paesaggistica fino a quella architettonica, con una grande attenzione alla qualità dello spazio pubblico.
Saranno realizzate, in due fasi, un totale di 4000 abitazioni di diverse tipologie: collettive, individuali e “inter-generazionali”, un terzo di edilizia sociale e un terzo di edilizia convenzionata.
Cuore del progetto è The Crescent, una versione contemporanea dello spazio pubblico francese, una promenade che ospita una serie di attività e funge da tessuto connettivo per tutta l’area.
La piazza militare rimane al centro del quartiere, enfatizzata da un edificio iconico, mentre la preesistente caserma diventa la parte più “urbana” del progetto, uno spazio urbano denso che, con la sua composizione armonica di edifici, contiene diverse attività e tipologie abitative.


a cura di Federica Maietti


SCHEDA PROGETTO
Riconversione dell’ex area EAI
Progetto vincitore


Localizzazione
Montpellier, Francia


Committente
Société d’Équipement de la Région Montpelliéraine, SAAM


Progettisti
West 8


Partners
Boyer et Percheron, Merlin


Team di progettazione
Adriaan Geuze, Maarten van de Voorde, Christoph Elsasser, Inna Tsoraeva, Karsten Buchholz, Mary Protsyk, Pieter Hoen, Pieter Bertheloot, Rob Koningen, Ronald van Nugteren


Consulenti
Gilles Sensini, APC, ARP, JEOL


Per ulteriori informazioni
www.west8.com

 

Nell’immagine di apertura, vista del progetto di riqualificazione degli spazi pubblici. © West 8

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico