Qualità Italia 2008: concorso di architettura per le Amministrazioni locali

Qualità Italia è un programma sperimentale, rivolto alle Amministrazioni locali nelle Regioni del Sud Italia, per promuovere lo strumento del concorso di architettura come mezzo di riqualificazione architettonica ed urbanistica. Non solo, quindi, affidamenti diretti, ma nuove occasioni di confronto per la progettualità contemporanea. Qualità architettonica e urbana, coesione sociale, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio. Ma anche risparmio energetico, eco-efficienza e sostenibilità Questi sono i temi privilegiati dei progetti di candidatura per la realizzazione di interventi di qualità che possono contribuire ad innescare o potenziare processi di riqualificazione del paesaggio, di recupero diffuso del tessuto urbano ed edilizio, di rivitalizzazione di quello economico-sociale.

Il bando selezionerà entro il 10 dicembre cinque amministrazioni – una per la Sardegna – che avranno a disposizione un sostegno finanziario di 100.000 euro, un supporto tecnico-scientifico e un accompagnamento per lo svolgimento di concorsi di architettura. Le proposte presentate dovranno essere finalizzate alla progettazione di interventi pubblici significativi dal punto di vista della qualità architettonica, urbanistica e del paesaggio, già programmati e finanziati

La Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee – Parc del Ministero per i Beni e le attività culturali e il Dipartimento per le Politiche di sviluppo e coesione – DPS del Ministero dello Sviluppo economico, d’intesa con le Regioni firmatarie dell’Accordo di Programma Quadro multiregionale, hanno messo in campo un programma di accompagnamento e di supporto per le amministrazioni locali interessate ad utilizzare questa procedura e a renderla prassi ordinaria.

Per partecipare sarà sufficiente una breve relazione descrittiva, alcune foto e una tavola con la planimetria, per illustrare compiutamente l’intervento e la congruità con gli obiettivi del Bando. Una segreteria tecnica è a disposizione per fornire aiuto ed in ogni Regione interessata saranno organizzati incontri di approfondimento. Le candidature per la selezione possono riguardare interventi grandi e piccoli, di diversa natura.

Le amministrazioni non selezionate per l’assegnazione del finanziamento potranno comunque – se le proposte saranno ritenute meritevoli – partecipare volontariamente al Programma Qualità Italia. In tal modo verrà garantita loro l’assistenza tecnico-scientifica e l’inserimento nelle iniziative di comunicazione nazionale.

Il bando è pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n° 118 del 10 ottobre 2008, parte V serie speciale. Si può contattare la segreteria tecnica Qualità Italia al numero 06. 58434820 e fax 06.58434818 e via mail all’indirizzo qualitaitalia@beniculturali.it

Il testo integrale del bando e il calendario degli incontri regionali sono consultabili su:
http://www.sensicontemporanei.it/qi/

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico