Proclamati i vincitori della Terza Edizione del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana

La Triennale di Milano con la PARC, Direzione Generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanea, ha premiato i vincitori della terza edizione del Premio “Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana”, evento con cadenza triennale che intende promuovere e riflettere sulle nuove e più interessanti opere costruite nel Paese e sui protagonisti che le hanno rese possibili. Il giorno 18 maggio 2009 alla Triennale di Milano si è svolta la premiazione della Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2009 e sono stati assegnati i premi speciali e le Menzioni d’Onore.
Sin dal 1923, anno di istituzione della Prima “Esposizione Internazionale delle Arti decorative” con sede presso la Villa Reale di Monza, la manifestazione venne accompagnata e solennizzata con l’assegnazione, agli espositori, di premi e medaglie che testimoniassero la qualità dei prodotti e dei lavori presentati.
La Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana punta alla promozione pubblica dell’architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile, e insieme guarda all’architettura come prodotto di un dialogo vitale tra progettista, committenza e impresa e si pone come riflessione attiva sul ruolo del progettista e delle sue opere puntando alla diffusione pubblica in Italia ed all’estero di un nuovo patrimonio di costruzioni e idee e insieme verificando periodicamente lo stato della produzione architettonica nel Paese, gli indirizzi, i problemi ed i nuovi attori.
Per citare Fulvio Irace, “la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana si conferma come uno straordinario osservatorio per misurare lo stato di salute dell’arte del costruire nel nostro Paese. L’accresciuto numero di partecipazioni e la diffusione delle segnalazioni a vasto raggio su quasi tutto il territorio nazionale, consentono infatti di guardare con credibile ottimismo alla progressiva rinascita della qualità del costruito, dopo la prolungata eclisse che aveva segnato, con sporadiche eccezioni, la quasi totale scomparsa dell’architettura italiana dal mercato delle quotazioni internazionali. Da questo punto di vista, anzi, non può essere sottovalutata la crescente esportazione del progetto italiano all’estero a dimostrazione che l’innovazione e la qualità continuano a costituire fattori di traino anche dell’economia culturale e creativa”.

 

Giuria
Barry Bergdoll, Mario Botta (presidente), Luis Fernández Galiano, Fulvio Irace, Francesco Prosperetti

 

Advicers
Alfonso Acocella, Matteo Agnoletto, Flavio Albanese, Pio Baldi, Aaron Betsky, Stefano Boeri, Maurizio Bradaschia, Sebastiano Brandolini, Marco Brizzi, Maria Vittoria Capitanucci, Cesare Casati, Luigi Centola, Pippo Ciorra, Aldo Colonetti, Giovanni Damiani, Marco De Michelis, Cesare De Seta, Massimiliano Falsitta, Benedetto Gravagnuolo, Margherita Guccione, Giuseppe Guerrera, Richard Ingersoll, Nicola Leonardi, Giovanni Leoni, Mario Lupano, Italo Lupi, Luca Molinari, Francesco Moschini, Marco Mulazzani, Carlo Olmo, Luigi Prestinenza Puglisi, Alessandro Rocca, Livio Sacchi, Vittorio Savi

 

Massimiliano & Doriana Fuksas si sino aggiudicati la Medaglia d’Oro all’Opera per il progetto Zenith Music Hall a Strasburgo, mentre il Premio Speciale all’Opera Prima è stato assegnato ad Alessandro Bulletti per la Casa unifamiliare a Deruta, Perugia. La Menzione d’Onore – Abitare è stata vinta da Cino Zucchi Architetti (con Zucchi & Partners) per gli Edifici di edilizia residenziale convenzionata e libera al Nuovo Portello, Milano. Menzione d’Onore – Cultura e Tempo Libero per Renzo Piano Building Workshop Architects in collaborazione con Stantec Architecture (San Francisco) per la California Academy of Sciences di San Francisco. Enrico Giacopelli, Dante O. Benini, Giuseppe Zavaglia, Mario Scopece, Carlo Zanovello hanno vinto la Menzione d’Onore – Restauro del Moderno per il Restauro e recupero funzionale delle Officine ex Olivetti “ICO Centrale”, Ivrea. Ancora Massimiliano & Doriana Fuksas si sono aggiudicati la Menzione d’Onore – Spazi e Infrastrutture Pubbliche per il Complesso Parrocchiale San Paolo a Foligno.

 

Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana
19 maggio – 26 luglio 2009
Triennale di Milano
A cura di Fulvio Irace
Progetto di allestimento e grafico
Alessandro Scandurra, Cristian Del Giudice, scandurrastudio
Catalogo Electa
Orario
martedì-domenica 10.30-20.30
giovedì 10.30-23.00
biglietto: Intero € 6,00, Ridotti € 5,00 / 4,00

 

Nell’immagine Massimiliano & Doriana Fuksas, Zenith Music Hall, Strasburgo, Francia 2008

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico