Prestazioni: riduzione al 100%

Molto importante la decisione del Consiglio di Stato del 6 marzo 2009 n. 1342, relativa a lavori di recupero edilizio, adeguamento statico e impiantistico di un edificio universitario. Tale decisione stabilisce che ingegneri e architetti possono aggiudicarsi appalti di progettazione riducendo le tariffe fino al 100%, poiché non ci sono più minimi inderogabili. Il decreto legge 223/2006 (comunemente noto come Legge Bersani) e il decreto legislativo 152/2008 consentono già ribassi senza limiti. Nonostante ciò, pur potendo giungere sino alla soglia dell’azzeramento totale degli utili, i ribassi non devono, secondo queste disposizioni, riguardare l’intero servizio professionale. Su tali basi, i giudici del Consiglio di Stato osservano che le prestazioni “speciali” (cioè il coordinamento per la sicurezza nella fase di progettazione e di esecuzione) non avevano un rilievo determinante: il concorrente, pur offrendo un ribasso del 100%, poteva, seppur in termini ragionevoli, modulare la propria richiesta. Perciò, considerato che la normativa europea identifica i minimi tariffari come una limitazione per la concorrenza, il Consiglio mantiene la verifica della congruità e della non anomalia dell’offerta, ma lascia al giudice nazionale la possibilità di valutare, per ogni singolo caso, la compatibilità tra tariffe e principi concorrenziali comunitari. Nel 2002 l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici aveva ammesso la derogabilità delle tariffe minime solo per prestazioni “speciali” e “accessorie”, così come definite dal D.P.R. 554/1999, al comma 3 dell’articolo 50. Il Consiglio di Stato, con la Decisione n. 1342, ha superato anche questo orientamento: la derogabilità dei minimi è estesa alle prestazioni “normali”. Occorre valutare, però, ogni offerta, nel suo complesso.
Poiché l’utile ricavabile era apprezzabile in termini di prestigio, le prestazioni tecniche possono quindi, ora, avvicinarsi a una sostanziale gratuità.

 

Nell’immagine: Daniel Buren, “Deux Plateaux”, 1986 Palais-Royal, Parigi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico