Premio urbanistica, i dieci progetti vincitori della sesta edizione

Sono dieci i progetti vincitori della sesta edizione del premio “Urbanistica”. Il concorso, indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 2006, seleziona i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo, l’evento nazionale di riferimento per il marketing urbano e territoriale promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit.

 

I visitatori della rassegna esprimono in forma anonima una preferenza per ciascuna delle tre sezioni previste: “Inserimento nel contesto urbano”, “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici”, “Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato”.
I dieci vincitori saranno premiati in un’apposita cerimonia nel corso dell’evento “Urbanpromo rigenerazione urbana”, che si svolgerà a Bologna, a Palazzo D’Accursio e alla Salaborsa Urban Center, dal 7 al 10 novembre.

 

Il referendum svoltosi nell’edizione 2011 di Urbanpromo ha visto prevalere, nella sezione “Inserimento nel contesto urbano”:
– il Consorzio Mercato Navile che insieme al Comune di Bologna ha presentato la rigenerazione urbana dell’Area Ex Mercato Ortofrutticolo del capoluogo emiliano, 28 ettari a nord della città storica riqualificata secondo il progetto ideato da Tasca Studio e Studio Scagliarini;
– il Comune di Bari che ha messo a punto nella zona di Japigia – S. Anna un modello di “Città di Transizione” tra tessuto urbano e campagna;
– il programma di urban regeneration in un quartiere centrale di Messina, promosso dalla STU “Il Tirone” e presentato alla manifestazione dallo Studio FC&RR Associati Srl;
– il progetto per un nuovo polo d’interscambio nella città di Salerno, promosso dall’azienda della mobilità CSTP e progettato dal RTP Sabbatino – Ferrara – Marino.

 

I vincitori della sezione “Qualità delle infrastrutture e degli spazi pubblici” sono:
– il Comune di Palermo con il “Programma Operativo di Interventi Intersettoriali”, uno strumento di sviluppo urbano e di area vasta inserito nel progetto “Territori Snodo 2” promosso e coordinato dal Ministero delle Infrastrutture;
– la Regione Umbria che ha studiato e promosso una campagna informativa per la promozione dei centri storici dei dieci Comuni interessati dai Programmi Urbani Complessi – Puc 2;
– la Regione Calabria con una programma di strategie sostenibili per i territori calabresi, coordinato dal Dipartimento Urbanistica e Governo del Territorio.

 

Nella sezione “Equilibrio degli interessi nel rapporto pubblico/privato” hanno prevalso:
Confcommercio – Imprese per l’Italia, con un intervento per la riqualificazione urbana e la rivitalizzazione economica del centro storico di Padova, realizzato in collaborazione la Confcommercio locale e l’Amministrazione comunale;
– il Comune di Benevento con il “Progetto di Territorio” inserito nel Programma sperimentale promosso e coordinato dal Ministero delle Infrastrutture, che promuove le opportunità offerte dal potenziamento infrastrutturale tra Tirreno e Adriatico;
– il Comune di San Pier Niceto con il Piano Strategico Ganime, un piano innovativo che punta a rafforzare l’identità comprensoriale dell’area compresa tra la città di Messina e il versante tirrenico.

 

Urbanpromo rigenerazione urbana”, l’evento che ospiterà la premiazione il 7 novembre, sarà il secondo evento in programma quest’anno: sarà preceduto da “Urbanpromo social housing”, l’11 e il 12 ottobre a Torino, al Circolo dei lettori presso Palazzo Graneri della Roccia.

 

Nell’immagine di apertura, modello di “Città di Transizione” tra tessuto urbano e campagna, Japigia – S. Anna, Comune di Bari, tra i progetti vincitori della sezione “Inserimento nel contesto urbano”


Per ulteriori informazioni
www.inu.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico