Premio Mies van der Rohe 2015: annunciati i 40 progetti finalisti

La Fondazione Mies van der Rohe ieri ha annunciato i progetti candidati al Premio Mies van der Rohe 2015. Sono 40 i progetti selezionati tra i 420 candidati all’edizione 2015 del prestigioso premio internazionale di architettura contemporanea.

 

La giuria composta da Cino Zucchi (Presidente) Margarita Jover, Lene Tranberg, Peter L. Wilson, Xiangning Li, Tony Chapman e Hansjörg Mölk dovrà scegliere entro la fine di febbraio le cinque opere finaliste, fino alla proclamazione del progetto vincitore che avverrà il 7 maggio 2015.
Tra i progetti selezionati spiccano nomi di giganti dell’architettura contemporanea, quali BIG ‐ Bjarke Ingels Group, Mansilla + Tuñón Arquitectos, Foster + Partners, O.M.A., Neutelings Riedijk Architects, o il meno noto studio Haworth Tompkins, candidato con il progetto Everyman Theatre di Liverpool, già vincitore del RIBA Stirling Prize 2014 premio assegnato dal Royal Institute of British Architects (RIBA).


Tra i progetti italiani inizialmente candidati, hanno superato la prima fase soltanto tre opere: la Cantina Antinori di Archea Associati, l’ostello a Kasterlee dello Studio Associato Bernardo SecchiPaola Viganò, infine l’Expo Gate di Scandurra Studio Architettura.

 

Fino al 19 marzo presso la Scuola di Architettura di Barcellona (ETSAB) sarà possibile visitare la mostra allestita con le 420 opere candiate al Premio Mies van der Rohe 2015.


a cura di Simona Ferrioli


Per ulteriori informazioni
www.miesbcn.com

 

Nell’immagine di apertura, vista di uno dei progetti candidati: Danish Maritime Museum. © BIG

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico