Premio IQU 9, Roma: Casa Chaouqui

Realizzazioni Architettura –  Casa Chaouqui
Referente progetto: Lina Malfona

 

Scarica la scheda del progetto

 

L’intervento consiste nella ristrutturazione di un appartamento sito a Roma, in zona Eur, al piano attico di un edificio degli Anni Settanta; tale abitazione consta di due piani: il piano attico di 140 mq collegato, attraverso una scala elicoidale, al piano superattico dove è collocato un ampio tetto-giardino della stessa metratura.
Teso tra l’infallibile precisione dell’angolo retto e le diverse spinte centrifughe che lo avversano, il progetto di Casa Chaouqui si risolve in una composizione di tre fulcri visivi, nodi plastici che vorticizzano lo spazio del soggiorno, nucleo vitale della casa.

 

La casa è stata concepita come uno spazio libero, caratterizzato da molteplici percorrenze e utilizzato per varie funzioni, non ultima quella espositiva. Lo spazio dell’ingresso, segnalato con evidenza attraverso la creazione di una macchina scenografica che abbassa l’altezza di quest’ambito per dare l’impressione che lo spazio del soggiorno si ampli dopo averlo oltrepassato, è il primo dei suddetti nodi plastici. Esso è caratterizzato da una parete curva, libera nello spazio, cioè priva di connessioni con le pareti esterne, che sostiene una controsoffittatura nella quale si nascondono i corpi illuminanti.

Il tema della parete che si stacca dal muro portante, generando rispetto a esso uno stato tensionale è esasperato attraverso l’immissione di un terzo elemento: l’orizzontalità delle mensole che senza toccare il suddetto tramezzo curvo, scorrono da una parte all’altra del muro, negando, ancora una volta, l’appartenenza della leggera parete alla massa muraria perimetrale. L’elemento architettonico del camino è anch’esso un fulcro visuale attorno al quale avvengono i flussi delle percorrenze; quasi assecondando tali movimenti, infatti, esso si incurva, piegandosi ad abbracciare la canna fumaria, così come avviene alla base molto allungata in marmo nero, dove nella curvatura vengono ricavate delle sedute.

 

Diversamente dalla parete curva dell’ingresso, qui una serie di mensole, che nascono dalla parete perimetrale, si slancia fino a incastrarsi nella cappa del camino, vincolando quest’ultimo a quella inequivocabile posizione. L’oggetto scultoreo del camino divide la zona pranzo dalla zona giorno, ognuna di esse identificata da un oggetto illuminante incastrato nel solaio di copertura, fuoriuscente di poco e contenente i neon per la luce diffusa e i faretti per quella orientata. La scala elicoidale in cemento armato rivestita in marmo, ultimo nodo plastico-scultoreo del soggiorno, è sospesa in uno spazio a doppia altezza fortemente caratterizzato: esso è separato visivamente dalla zona giorno grazie alla presenza di una trave esistente. Tale spazio a doppia altez a è illuminato dall’alto tramite faretti incassati in un controsoffitto sagomato a doppia pendenza, esaltato da una grande stampa posta su due pareti.

 

La risoluzione dei tre ambiti spaziali su descritti attraverso i rapporti di separazione, incastro e sospensione vogliono dunque profilare una serie di possibilità architettoniche, o meglio di modalità operative riferibili a una più in generale teoria compositiva.
Fa da sfondo a questi accadimenti spaziali l’ampia parete su cui si imposta la libreria in muratura, in parte chiusa, in parte passante, che col suo andamento mosso conferisce vitalità all’habitat, incornicia le aperture che consentono il passaggio dalla zona giorno a quella notte e alla cucina, si estende fino a contaminare attraverso un forte aggetto anche l’ingresso, si piega a farsi espositore di opere d’arte, diviene essa stessa installazione.

 

Un corridoio di distribuzione controsoffittato che funge da guardaroba, posto alle spalle della libreria, scandisce la zona notte, composta da due camere da letto, uno studiolo e due bagni. Isolata, a sinistra dell’ingresso, si trova la cucina. Gli impianti di cui si dota l’appartamento sono gestiti e coadiuvati dalla domotica.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico