Premio IQU 9, Recupero dell’ex Bocciodromo di Praia a Mare

Progettazioni Architettura – Recupero dell’ex Bocciodromo di Praia a Mare

Referente progetto: Maurizio Bradaschia 

 

Scarica la scheda del progetto

 

L’immobile oggetto di recupero è ubicato ai margini del centro storico, fronte mare, limitrofo ad un’area giochi.

 

Si tratta di un manufatto realizzato negli anni ’80, oggi in disuso. Edificio realizzato su un unico livello su un orditura di setti prefabbricati inclinati che lo caratterizzano come un edificio a carattere industriale, poco congruente con l’intorno. Planimetricamente l’ex bocciodromo è ruotato rispetto al fronte mare e alla viabilità antistante e si presenta in uno stato di degrado.

 

Dietro allo stesso è presente un’area destinata a parcheggio.

 

L’ipotesi di progetto prevede il mantenimento e l’ampliamento dello stesso, riusandone gli spazi ancora integri dal punto di vista strutturale.

 

L’impianto progettuale, partendo da un’analisi del sito e delle sue giaciture, gioca sulle rotazioni e imposta un ampliamento che rettifica l’edificio in linea con il fronte mare arricchendo lo stesso di spazi e funzioni correlate.

 

Si tratta di un progetto che prevede l’ampliamento e trasformazione dell’edificio esistente con la realizzazione di:

al piano terra:

– un bar – lounge interno/esterno

– una palestra di ampie dimensioni

– un’area piscina adatta allo svago e allo sport (25 m)

– un’area spogliatori piscina e gradonate

– un’area wellness a fianco della palestra, nella zona esterna a questa limitrofa

e, al piano primo

– un ristorante panoramico

 

dal primo piano una passerella aerea collega il “centro” con un “bagno” sulla spiaggia dotato di bar, bookshop, e servizi vari. Il “Bagno Ausonia” progettato si pone come “modello”, prototipo di Bagno, da replicare, ad opera di altri possibili gestori, lungo i 5 chilometri della spiaggia.

 

Dietro all’ex bocciodromo è stato disegnato tra il verde un ampio parcheggio alberato.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico