Premio IQU 8, Nuova sede della Ripartizione Personale della Provincia Autonoma di Bolzano

Progettazioni Architettura – Nuova sede della Ripartizione Personale della Provincia Autonoma di Bolzano
Referente progetto: Lorenzo Pesaresi, Bernhard Neulichedl

 

Scarica la scheda progetto.

 

Il progetto ha ottenuto il secondo premio nel concorso internazionale per la nuova sede della della Provincia di Bolzano.
È stato sviluppato attraverso il tema del “Lichtschacht” il pozzo di luce che caratterizza alcuni edifici storici della città.

 

Il bando del concorso internazionale di progettazione, predisposto dalla provincia autonoma di Bolzano, prevedeva la costruzione di un nuovo edificio per uffici destinato alla sede della ripartizione personale, in sostituzione di un edificio residenziale esistente, per il quale era prevista la demolizione. L’area oggetto del concorso si trova su via Renon, in prossimità della stazione ferroviaria di Bolzano e degli edifici principali della Provincia.

 

Le linee guida del progetto sembravano già essere indicate dal programma funzionale complesso e articolato, dai vincoli di distanza e di altezza, dagli allineamenti stradali, e dagli edifici circostanti, che ne suggerivano un approccio semplice e chiaro, un edificio “neutro” ed appropriato al contesto. La pianta nasce dal perimetro edificabile e si eleva fino all’altezza degli edifici adiacenti, mantenendo la continuità del fronte stradale su via Renon, per poi arretrare e salire ulteriormente di tre piani rispondendo alle richieste dimensionali del programma funzionale.

 

La volumetria così definita è stata poi sviluppata attraverso il tema del “Lichtschacht” il pozzo di luce che caratterizza alcuni edifici del centro storico di Bolzano, assolvendo alla duplice funzione di illuminazione naturale e caratterizzazione simbolica dell’edificio, rievocando un tema tipico degli edifici storici della città e le forme delle montagne che la circondano.

 

Mentre la facciata su via Renon, omogenea e compatta, risulta una “quinta stradale”, relazionandosi alla sede della Provincia antistante, l’interno dell’edificio è caratterizzato dal grande lucernario, con pareti vetrate e spazi a tutta altezza che forniscono, trasparenza, luminosità, e interazione visiva tra i piani.
La struttura portante perimetrale è in cemento armato, irrigidita dai due vani scala posti alle estremità e dai solai.

 

La facciata è pensata in vetro, con pannelli retrosmaltati bianchi e pannelli trasparenti in corrispondenza delle finestre, dove il doppio rivestimento costituisce anche il sistema di oscuramento e protezione dall’irraggiamento solare. L’edificio ha una superficie complessiva di 7000 mq, suddivisa in dieci piani fuori terra contenenti gli uffici e le sale riunioni e quattro piani interrati in cui sono collocati i parcheggi e gli spazi di deposito.
I vari dipartimenti sono suddivisi per piani e organizzati per blocchi. Dal punto di arrivo degli ascensori si snodano gli spazi di circolazione, visivamente connessi con il pozzo di luce centrale, i vari uffici, le sale riunioni e gli spazi di servizio.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico