Premio IQU 8, Adeguamento del raccordo viario della via dei Vestini all’intersezione di Madonna delle Piane

Progettazioni Architettura – Adeguamento del raccordo viario della via dei Vestini all’intersezione di Madonna delle Piane, Chieti
Referente progetto: Dott. Mario Colantonio

 

Scarica la scheda progetto.

 

Il progetto interessa un nodo viario complesso nell’area di Madonna delle Piane a Chieti uno dei più importanti della città e risolve due problemi principali quali messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche e rigenerazione e riqualificazione urbana dell’area.

 

Contesto dell’intervento
Il progetto interessa un nodo viario complesso nell’area di Madonna delle Piane a Chieti, nel punto in cui la ss n° 5 Tiburtina Valeria incrocia la ss n° 81 Piceno Aprutina in questo tratto a scorrimento veloce e la linea ferroviaria Roma Pescara. Il nodo è uno dei più importanti della città in quanto organizza il traffico
veicolare e pedonale e si colloca in una posizione strategica per il collegamento, il raggiungimento e la fruizione di fondamentali servizi per il cittadino quali il polo universitario “G. D’Annunzio”, il Villaggio Mediterraneo e il distretto sanitario regionale “Ospedale Clinicizzato”, oltre a tutta una serie di altre attrezzature distribuite nella zona costituite da Scuola Materna, Asilo Nido e scuola Media inferiore. Inoltre si pone proprio di fronte al complesso parrocchiale di Madonna delle Piane, con la seicentesca chiesa madre e l’attuale ampliamento, il cui sagrato è di fatto utilizzato come parcheggio di scambio.

 

Motivazione del progetto
Tale contesto è caratterizzato da un alto flusso sia pedonale che carrabile con un transito di circa 13.000 veicoli al giorno ma privo di sicurezza.

 

Obiettivo dell’intervento
Il progetto nel risolvere i due problemi principali messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche prevede anche delle azioni di rigenerazione e riqualificazione urbana, attraverso misure di sicurezza dirette in cui le soluzioni tecniche previste, sono finalizzate alla messa in sicurezza del tratto
stradale particolarmente interessato da intenso traffico ed elevato rischio di incidentalità attraverso:
– Costruzione di 3 rotatorie e di marciapiedi pedonali attualmente inesistenti, per garantire i percorsi sicuri e continui ai pedoni;
– Realizzazione di efficaci sistemi di segnaletica orizzontali e verticali e sonori oltre che installazione di dispositivi di sicurezza per garantire il livello di attenzione dell’utenza in particolare nelle ore notturne;
– Realizzazione e potenziamento degli impianti di pubblica illuminazione, al fine di migliorare le condizioni di visibilità dei tratti stradali a rischio durante le ore
notturne.

 

A ciò si uniscono misure di sicurezza indirette come:
– Riqualificare l’intera area, attraverso il disegno architettonico delle rotatorie e delle scarpate di elementi architettonici ecc… e con utilizzo di quinte verdi come barriere antirumore.

 

Destinatari
Il progetto attraverso la messa in sicurezza, l’eliminazione delle barriere architettoniche e il disegno di questi percorsi percettivi prevede uno studio dei flussi di fruitori dell’area nelle diverse fasce della giornata dettata dalla necessità mettere in sicurezza la mobilità di cittadini soprattutto anziani e in età scolare oltre che per i portatori di handicap.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico