Premio IQU 7. Valutazione dei progetti e assegnazione dei premi

Valutazione dei progetti. Saranno presi in considerazione le proposte che affrontano le problematiche definite per ciascuna delle tre aree tematiche (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettura). Per ogni area tematica sono individuate due sezioni:
– opere già realizzate;
– nuovi utilizzi e progettazioni.

 

Per la sezione “opere realizzate” la realizzazione (intesa come data inizio lavori) non dovrà essere antecedente a cinque anni dalla data di pubblicazione del bando.
Per la sezione “nuovi utilizzi e progettazioni” il progetto non dovrà essere antecedente a tre anni dalla data di pubblicazione del bando.

 

Elaborati richiesti:
a. breve curriculum (massimo 1500 caratteri) e foto del candidato o del gruppo;
b. scheda con i dati di identificazione del progetto realizzato (committente, paternità dell’opera, collaboratori, cronologia dell’intervento);
c. relazione generale descrittiva dell’intervento (massimo 6000 caratteri) secondo il seguente schema:
– Introduzione (in cui sono presentati il contesto d’intervento, i destinatari, le motivazioni del progetto e gli obiettivi di massima);
– Metodologia di costruzione del progetto e/o realizzazione – in cui sono illustrate le diverse fasi di costruzione del progetto e i materiali/strumenti previsti;
– Sintesi del progetto – in cui sono illustrate le diverse fasi di realizzazione;
– Risultati attesi e valutazione – in cui si segnalano i vantaggi che si vogliono ottenere e i parametri e criteri con cui saranno misurati;
– Considerazioni conclusive ed eventuali fasi ulteriori – in cui si sviluppano commenti e riflessioni sul progetto e/o realizzazione;
– Risorse impegnate – con riferimento sia alle risorse umane che finanziarie e strumentali;
d. per la opere realizzate n. 15 immagini informato digitale JPG o TIF (di elevata qualità);
e. per la sezione nuove progettazioni e utilizzi n. 5 immagini (piante, sezioni, prospetti e schizzi di progetto, eventuali immagini fotografiche di plastici, immagini foto realistiche, ecc.) in formato digitale JPG o TIF (di elevata qualità).

 

I progetti presentati in modo non conforme alle suddette indicazioni non saranno presi in considerazione.
I progetti dovranno spediti al comitato organizzatore entro il 22.10.2011 (farà fede la data del timbro postale) via posta su CD Rom o DVD.
L’iscrizione è unica, indipendentemente dal numero di progetti presentati. Un comitato tecnico selezionerà, con una valutazione di primo livello, i progetti ammessi.
La giuria selezionerà tre proposte finaliste per ogni area tematica (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettura). Ad insindacabile giudizio della stessa potranno essere selezionati anche un numero inferiore di finalisti.

 

Giuria
La giuria, composta principalmente da rappresentanti degli ordini professionali, docenti universitari e da dirigenti delle pubbliche amministrazioni, sarà integrata da esperti e studiosi del settore della mobilità urbana e delle tecnologie informatiche applicate al territorio.

 

Premio on-line
I primi 100 progetti pervenuti e risultati ammessi saranno disponibili in forma sintetica in rete su www.architetti.com.
Il pubblico potrà votare i due progetti e/o realizzazioni – uno per area tematica (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettura) – ritenuti migliori. L’esito della valutazione sarà comunicato nel corso della manifestazione conclusiva.
Ai due progetti sarà assegnato un premio speciale.

 

Assegnazione dei premi
Saranno assegnati un 1°, 2° e 3° premio per ciascuna delle tre aree tematiche (Tecnologie, Mobilità, Città e Architettur) e per ciascuna delle due sezione “opere già realizzate” e “nuovi utilizzi e progettazioni”. Come già nelle passate edizione, a tutti gli intervenuti in sede di premiazione, sarà rilasciato – a valore di attestato di partecipazione – il “dossier” con la pubblicazione in sintesi di tutti i progetti presentati. La mancata partecipazione al Convegno fa decadere da ogni diritto all’assegnazione del premio. La giuria provvederà ad effettuare la sostituzione con uno dei progetti qualificati. Tutti i premi saranno erogati dai soggetti promotori dell’iniziativa e finanziati dalle ditte sponsor.

 

Premi speciali
La giuria, a suo insindacabile giudizio, potrà assegnare:
a. un premio speciale alla migliore proposta in cui risulti sviluppato un percorso di progettazione partecipata con laboratori creativi attivati in scuole primarie e secondarie;
b. un premio speciale alla migliore proposta in cui risulti evidente l’attenzione ad una progettazione per tutti volta ad eliminare barriere architettoniche e a raggiungere alti livelli di accessibilità per ogni categoria di persona;
c. un premio speciale per la migliore proposta in cui siano state date soluzioni ed attenzioni ai temi della sostenibilità ambientale e delle problematiche bioecologiche e bioedilizie.

 

Segreteria Organizzativa
c/o Maggioli Editore
tel. 0541/628433
fax 0541/628768

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico