Premio Domus Restauro e Conservazione, aperte le iscrizioni alla VI edizione

premio domus restauro

Al via la VI edizione del Premio Internazionale “Domus Restauro e Conservazione” per i Progetti elaborati come Tesi. Dal 2014 in modo biennale la manifestazione si rivolge a Università Italiane e straniere, premiando l’eccellenza nel campo del restauro architettonico nei corsi di Laurea in Architettura, Ingegneria-Architettura o percorsi di formazione equivalenti.

Se vuoi partecipare a un Concorso di Architettura CLICCA QUI e consulta quelli aperti

Possono partecipare Tesi di Laurea Magistrale, Scuola di Specializzazione, Master e Dottorato. In caso di Tesi di Laurea la stessa deve aver ottenuto una votazione non inferiore a 100/110. La deadline per l’iscrizione al concorso è fissata per il 31 ottobre 2016 e quella per l’invio digitale degli elaborati per il 4 dicembre 2016.

Il Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione vuole attestare la fondamentale importanza rivestita dall’incontro e il confronto tra le ricerche dei vari atenei italiani e internazionali sul tema del recupero, riqualificazione e restauro, per tracciare un profilo anche dei principali filoni didattici dell’università italiana sul tema, assieme ad una individuazione delle eccellenze che prendono parte al concorso.

Dopo il successo delle prime quattro edizioni si è deciso di suddividere in due finestre temporali differenti le sezioni del Premio: ogni due anni il Premio Domus vede quindi la partecipazione dei progetti elaborati come Tesi di Laurea, Master e Dottorato di Ricerca, intervallato da quello dedicato alle Opere realizzate. Tale suddivisione conferisce una maggiore rilevanza anche alla sezione dei neolaureati.

Le candidature al Premio per i progetti elaborati come “Tesi” possono essere presentate da singoli partecipanti o gruppi che abbiano discusso una Tesi negli ultimi cinque anni al termine degli studi in corsi di Laurea in Architettura o Ingegneria-Architettura, o percorsi di formazione equivalenti.

Non possono partecipare al Premio Tesi aventi come relatore o correlatore docenti impegnati nella didattica presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara nell’anno accademico 2015/2016.

Scarica il bando completo del concorso

A partire da quest’anno, all’iniziativa viene aggiunto il Premio Speciale “Domus Restauro e Conservazione” – Didattica Internazionale dedicata ai corsi, laboratori o workshop tenuti all’interno di Facoltà o Dipartimenti di Architettura e Belle Arti in campo internazionale.

Il Premio Speciale nasce dalla volontà di valorizzare quei corsi, laboratori o workshop tenuti all’interno di Facoltà o Dipartimenti di Architettura o Istituti di Belle Arti, con sede all’estero, che abbiano avuto come oggetto di esercitazione la conservazione di testimonianze significative dell’operosità umana (siti archeologici, contesti urbani, aree terremotate, contesti culturali, ecc.).

L’esigenza di attivare tale riconoscimento è maturata per dare una pieno riconoscimento didattico anche a quegli insegnamenti che vengono svolti soprattutto attraverso apporti collettivi. Il Premio Speciale è rivolto, quindi, a tutti i docenti di architettura che abbiano diretto o coordinato Scuole, workshop, seminari, laboratori ed altre forme di aggregazione didattica.

Al fine di incentivare la sezione del Premio Speciale Didattica, la partecipazione è gratuita e quindi non prevede il pagamento della relativa fee di iscrizione, mantenendo fisse le scadenze previste (registrazione e invio materiale) del Premio Domus Restauro e Conservazione “Progetti elaborati come Tesi”.

Per l’anno 2016, il montepremi complessivo sarà di 8.000,00 Euro così distribuito:

  • un premio (e medaglia d’oro) al vincitore del Premio Progetti elaborati come Tesi pari a 3.000,00 Euro;
  • due premi (e medaglie d’argento) ai secondi classificati nella categoria Progetti elaborati come Tesi, pari a 2.000,00 Euro ciascuno.
  • un premio di 1.000,00 Euro per il vincitore del Premio Speciale Didattica Internazionale, devoluto all’Istituzione di appartenenza del corso che si è distinta (quale contributo alle spese di supporto alla didattica) e consegnato al docente che sarà invitato a ritirarlo in occasione della premiazione della sezione Tesi di Laurea del Premio Internazionale Domus.

La Giuria, se lo riterrà opportuno, potrà individuare ulteriori Menzioni Speciali e definire in maniera diversa la distribuzione del montepremi.

Per ulteriori informazioni
Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione

Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara
via Quartieri 8, Ferrara

premiorestauro@unife.it
www.premiorestauro.it

Nell’immagine, Raffaella Claudia Mele e Noemi Ortolano, vista del progetto Luogo di confine: restauro e nuove funzioni per la Ex Distilleria di Barletta, vincitore della Medaglia d’argento ex-aequo alla V edizione del Premio

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico