Premio Architettura Città di Oderzo, al via la XIII edizione

Al via la XIII edizione del Premio Architettura “Città di Oderzo”, promosso dalla Provincia di Treviso, dal Comune di Oderzo, dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Treviso e dalla Fondazione Oderzo Cultura. Il Premio, sin dal 1997, si pone come luogo di promozione e di ricerca della qualità delle trasformazioni territoriali in un contesto complesso, quale quello Triveneto,dove la tumultuosa crescita urbana che ne è conseguita e la particolare criticità derivante dalla sopravvenuta crisi economica si devono confrontare con i valori architettonici e paesaggistici di un passato ricco di segni e suggestioni e la necessità di progettare nuovi scenari.

 

Il Premio ha la finalità di rendere evidente:
– che la qualità di tali trasformazioni dipende dalla capacità di tener conto – con visione unitaria – delle varie componenti: economica, sociale e della qualità della vita, delle ridotte risorse energetiche e della fragilità di quelle ambientali, nonché della necessità di tutelare l’identità e lo statuto dei luoghi;
– della necessità di un adeguamento delle infrastrutture (nelle loro diverse accezioni, della consistenza urbana, dell’intermodalità e della mobilità) nei territori del Triveneto, per la loro capacità di trasformare il paesaggio, di relazionarsi direttamente con le più strategiche aree europee e di porre i progettisti in costante confronto etico culturale con le tendenze ed i portati della globalizzazione e con la necessità di preservare il carattere dei luoghi;
– della necessità di una diffusa riqualificazione della “città”, delle sue periferie, delle sue aree dismesse, dei suoi spazi aperti, della sicurezza, rendimento e qualità estetica dei suoi edifici, della sua funzionalità in senso lato e/o divulgando il ruolo strategico, sociale ed,oggi, anche economico che ciò avrebbe.

 

Oggetto del Premio è la valorizzazione di opere di architettura, opere di costruzione, ricostruzione, conservazione e valorizzazione di paesaggi, opere sugli spazi urbani aperti e di infrastrutture, a tal fine individuando e segnalando opere ed esperienze altamente significative, realizzare nelle regioni del Veneto, del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia, nelle seguenti aree tematiche:
– Architettura pubblica;
– Architettura degli spazi urbani aperti;
– Architettura residenziale e housing sociale;
– Architettura industriale / commerciale / direzionale / turistico ricettiva;
– Paesaggio e infrastrutture;
– Riqualificazione urbana e ambientale;
– Restauro della città storica e dei borghi urbani e rurali;
– Architettura d’interni.

 

Scarica il bando del premio

 

Nella XIII edizione il Premio intende inoltre, attraverso una Sezione Speciale, promuovere e sostenere la professionalità e le qualità emergenti dei progettisti trevigiani per opere realizzate al di fuori dei territori del Triveneto. Sono infatti previste due sezioni:

 

Sezione A – Premio Architettura Città di Oderzo
Riservata a opere realizzate di recente nel territorio delle regioni del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. La partecipazione è aperta a:
– Architetti, Ingegneri civili e ambientali e Paesaggisti iscritti agli Ordini professionali italiani o di Stati della Unione Europea;
– Enti pubblici territoriali (Comuni, Province, Regioni, Ater, etc.).
I concorrenti possono partecipare a titolo individuale o in gruppo; ciascun candidato o gruppo può concorrere con non più di due progetti.

 

Sezione B – Progettisti trevigiani nel mondo
Sezione Speciale riservata a opere realizzate di recente al di fuori delle regioni del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. La partecipazione è aperta a:
– Architetti, Ingegneri civili e ambientali e Paesaggisti, iscritti agli Albi professionali di Treviso.

 

Le opere in particolare dovranno:
– mostrare di aver soddisfatto nella realizzazione gli indirizzi strategici individuati dalla pianificazione ai diversi livelli, favorendo il dialogo tra urbanistica e architettura;
– evidenziare di aver significativamente contribuito, anche con limitate risorse, al riscatto e alla riqualificazione estetica, funzionale e ambientale dei luoghi, alla valorizzazione dell’identità dei territori, alla costruzione di nuovi paesaggi, così come alla generazione di nuovi e vissuti spazi relazionali o di nuovi modi dell’abitare, in termini tipologici e di sostenibilità complessiva, anche per l’uso innovativo ed espressivo dei materiali e della tecnologia costruttiva.

 

Data limite di consegna degli elaborati | 20 luglio 2012

 

La Giuria internazionale della XIII edizione è composta da: Carlo Magnani, Presidente del Premio e Presidente di giuria; Renata Codello; Peter Lorenz; Carlo Olmo; Juan Manuel Palerm.

 

Per ulteriori informazioni
Fondazione Oderzo Cultura Onlus
Tel. 0422 718013
E-mail: premioarchitettura@oderzocultura.it

 

Segreteria Ordine Architetti P.P.C.Treviso
Tel. 0422 591885
E-mail: infotreviso@archiworld.it
www.premioarchitetturaoderzo.it

www.tv.archiworld.it

www.oderzocultura.it

 

Nell’immagine di apertura, Recupero del Forte di Fortezza, Fortezza, Bolzano, architetto Markus Scherer con architetto Walter Dietl, vincitore del Primo Premio alla XII Edizione del Premio Architettura Città di Oderzo, categoria “Restauro della città storica o dei borghi urbani e rurali”

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico