Porte per interni, le collaborazioni di Bertolotto con Arnaudo e Brooksfield

Bertolotto Porte S.p.A., fondata nel 1988, è una realtà italiana tra i leader mondiali nella produzione di porte per interni in stile classico, moderno e di design.  
Quest’anno, l’azienda ha festeggiato i 25 anni di attività partecipando per la prima volta, in aprile, al Salone Internazionale del Mobile di Milano, dove ha esposto numerose novità tra cui alcune nuove linee del progetto BIhome, marchio nato nel 2008 che propone soluzioni di design, porte scorrevoli e prodotti di arredo. Più di 250.000 porte prodotte all’anno, quasi 1000 porte al giorno. 38.000 modelli di porte personalizzabili in 35 essenze e 78 colori di serie. Accessori, vetri e maniglie completano la gamma: Bertolotto Porte è una realtà in continua e costante espansione e questo l’ha condotta a essere oggi ai vertici del mercato.
Tra le numerose novità 2013, accanto alle porte battenti Boulevard disegnate dall’architetto Gianni Arnaudo e all’esclusiva collezione Le Sfoderabili in collaborazione con Brooksfield, l’azienda ha presentato altre linee come Costellazioni, CasaZen (entrambe progettate dall’artista Elio Garis), Natura, il sistema di porte e soluzioni d’arredo a filo muro Walldoor e le porte scorrevoli, battenti e a scomparsa BIhome.

 

Boulevard (Design: Arch. Gianni Arnaudo)
La nuova linea di porte Boulevard sigla la collaborazione tra l’azienda Bertolotto Porte e il noto architetto Gianni Arnaudo. Modelli ispirati al tema della natura capaci di arredare gli ambienti con uno stile esclusivo. Il concept della collezione è dissacrante rispetto ai parametri che stabiliscono il valore della porta e ciò che la compone. La “rigida simmetria”, come la definisce lo stesso designer, viene abbandonata.
Si rivoluziona il concetto rigoroso di porta: “è distrutto il valore del materiale, che è volutamente un MDF autentico, a dispetto di qualunque legno pregiato o di qualche perfetta laccatura”. Non esiste una vera e propria cornice, in quanto è complanare all’anta. Il disegno viene infatti esteso su tutta la superficie della porta e il senso di continuità ricrea una sequenza di alberi stilizzati.
L’effetto suggestivo che ne deriva è quello di un viale in prospettiva o di un bosco fantastico. Ognuno può giocare con la propria fantasia, dando così libero sfogo all’immaginazione. Come suggerisce Gianni Arnaudo “entrate nel nuovo pianeta porta” con la linea Boulevard.

 

Le Sfoderabili, un brevetto Bertolotto Porte in collaborazione con Brooksfield
Nasce dalla sinergia di due solide aziende l’idea di creare una collezione che fonde insieme moda e design alla moda. Due mondi apparentemente distanti, ma che in realtà riescono a essere complementari dando vita a una linea di porte originali ed esclusive: Le Sfoderabili.
Bertolotto Porte (www.bertolotto.com) propone modelli che prevedono il rivestimento del pannello con tessuti Brooksfield. Texture nuove e ricercate vengono incorniciate da un telaio in alluminio, come fosse una sorta di quadro.
Tre le varianti presentate: New York, Londra, Bali. Stili diversi che possono adattarsi ad ambienti metropolitani così come ai più tradizionali. La particolarità di questa collezione, esposta in fiera durante il Salone Internazionale del Mobile, è la possibilità di sostituire e cambiare il rivestimento in tessuto in modo facile e veloce. Per questo Le Sfoderabili sono ideali per chi ama rinnovare spesso gli ambienti, per chi vuole personalizzarli e renderli unici. L’estrema versatilità e semplicità di utilizzo è sicuramente un aspetto vantaggioso di questo nuovo sistema.

 

Per informazioni
www.bertolotto.com

 

Nell’immagine di apertura, Le Sfoderabili, New York.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico