Porte, l’evoluzione dello stile nell’infografica in 2D di Eclisse

Le infografiche sono le mappe della nuova era dell’informazione digitale: oggetti visivi che spiegano, con un approccio intuitivo, divertente e veloce, argomenti più o meno complessi. Immagini, colori, suoni, numeri e parole si sviluppano lungo un percorso narrativo, e ricostruiscono l’informazione in modo dinamico e indelebile.

 

Eclisse, azienda leader nella produzione di controtelai per porte a scomparsa, ha scelto una modalità infografica di tipo 2D per raccontare, in più episodi, il mondo delle porte.
La clip animata che inaugura la serie ha come titolo “L’evoluzione dello stile” e illustra, con passaggi allegri e vivaci, i cambiamenti di gusto occorsi in ben quattro secoli, nell’arredamento degli interni. Percorrendo, in una sorta di déjà-vu, modi di essere e di vivere lo stile, Eclisse sottolinea come sia cambiato anche il concetto di porta, coinvolgendo nella sua evoluzione aspetti estetici, funzionali e di design.

 

Gli esordi settecenteschi vedono frame grafici con interni sfarzosi ed eleganti, in pieno stile Rococò: uno stile vistoso dove dominano le forme sinuose, ardite e insolite. Anche le porte seguono la tendenza, e si presentano decorate e pompose. Con l’arrivo di Napoleone e l’instaurarsi del Primo Impero francese, si afferma il Neoclassicismo, con evidenti richiami alla tradizione greca e romana, sia in architettura che nelle arti decorative. Le porte si presentano in legno scuro, mentre gli ottoni ed il vetro vengono utilizzati, come elemento di contrasto, per maniglie e intarsi.

 

L’infografica scorre e accompagna lo spettatore in un viaggio nel tempo, portandolo rapidamente alla contemporaneità. Le immagini esaltano il totale cambio di visione avvenuto con il boom economico post-bellico. Alla fine degli anni Sessanta del 1900, il clima è frizzante e lo stile è assolutamente pop. È il primo fronte del consumismo: mobili e arredi diventano funzionali, ed economicamente accessibili a un pubblico vastissimo. Si sperimentano nuovi materiali e nuove tecniche di produzione. Ma è con gli anni Novanta che si scopre la porta scorrevole a scomparsa, alternativa duttile, funzionale e raffinata alla tradizionale porta a battente.

 

Negli anni Duemila, la porta scorrevole a scomparsa è già un must del design contemporaneo. Perfettamente adattabile agli stili individuali, dal country all’etno-chic, dal classico al total-white, è il sistema parete nel suo complesso a diventare un complemento d’arredo indispensabile, con porte che a volte si confondono con le altre superfici verticali, a volte creano giochi di colore a contrasto con il resto dell’ambiente.
Sono stili diversi, peculiari e contrapposti, quelli di oggi, che chiedono porte a battente, ma anche porte scorrevoli; che privilegiano evidenti cornici coprifilo, oppure scelgono, al contrario, ante pulite, totalmente prive di tutti gli elementi a vista, in puro stile minimale.

 

In linea con questa nuova tendenza, Eclisse ha progettato Syntesis® Collection, la linea di telai e porte dedicata a chi ama uno stile di arredamento pulito nelle linee, ed elegante nelle forme. Privi di stipiti e di cornici coprifilo, i sistemi Syntesis® Collection comprendono sia soluzioni scorrevoli a scomparsa, che porte a battente.
Syntesis® Collection permette di reinterpretare gli spazi interni della casa, rendendo le porte praticamente invisibili, oppure elevandole a vero e proprio oggetto di design, decorate con stampe o superfici, anche in totale contrasto con lo stile dell’arredamento.
Syntesis® Collection incontra il gusto moderno per semplicità e linearità, aggiunge funzionalità alle soluzioni e impiega tecnologia brevettata, da sempre il fiore all’occhiello dell’azienda Eclisse.


Syntesis® Luce è l’unico controtelaio per porte a scomparsa senza stipiti né coprifili che permette di inserire termostati, prese e scatole elettriche sulla parete dove alloggia il controtelaio.


Syntesis® Line scorrevole è il controtelaio per porte a scomparsa senza finiture esterne. Grazie alla totale integrazione nella parete che lo ospita e all’assenza di cornici, il sistema raggiunge una perfetta sintesi tra tecnica e design per un risultato estetico sorprendente. Forte di elementi strutturali interni particolarmente robusti ma totalmente invisibili, la porta può essere pitturata con lo stesso colore o decorata allo stesso modo all’insegna della perfetta mimetizzazione.


Syntesis® Line battente è la soluzione che permette di installare una porta a battente filo muro cioè senza stipiti e coprifili. Le porte Syntesis® Line sono disponibili in versione grezza con primer oppure in poliestere grezzo e possono essere dipinte in modo da nascondersi perfettamente alla vista diventando un tutt´uno con la parete. Inoltre, una volta dipinto, assicura una perfetta resa estetica.

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here