Paesaggio italiano del Novecento, al MAXXI una giornata di studio

In Italia il patrimonio paesaggistico e architettonico delle bonifiche agricole rappresenta un lascito storico della modernità rilevantissimo in termini qualitativi e quantitativi. Determinata da un intenso ed esteso programma, la bonifica idraulica meccanica del secolo scorso – una gigantesca macchina territoriale dai complessi ingranaggi – ha dato origine, in molte aree di pianura e nelle zone costiere della penisola da sempre interessate da ristagni idrici, a paesaggi dalla sedimentata peculiarità identitaria e culturale; un patrimonio, di elementi eterogenei, individuabile tanto nelle architetture (idrovore, insediamenti urbani, singoli edifici, ponti…), che nei territori (rete idrografica, appoderamenti, infrastrutture viarie…). Oggi stringente si pone la domanda circa la gestione e la salvaguardia di questi paesaggi che hanno un indubbio valore culturale, memoriale e patrimoniale, oltre che un fondamentale valore ambientale e agricolo.

 

La giornata di studio, che si terrà il prossimo lunedì 28 gennaio, è organizzata da DOCOMOMO Italia onlus (Associazione italiana per la documentazione e la conservazione degli edifici e dei complessi urbani moderni) in collaborazione con il MAXXI che ospita l’incontro negli spazi del MAXXI B.A.S.E. L’iniziativa è promossa da DOCOMOMO Italia, attiva da circa venti anni nel campo della conoscenza del patrimonio del Novecento, in occasione dell’appena pubblicato n. 31 di “DOCOMOMO Italia giornale” con il quale, adempiendo alla mission statutaria – la documentazione -, ha inteso intraprendere un primo puntuale catalogo dei manufatti della bonifica, in particolare degli impianti idrovori, e dare visibilità a quegli organismi istituzionali, i Consorzi agrari di bonifica, che hanno in cura, da oltre novant’anni, il governo del delicato equilibrio tra terre e acqua. Nell’ottica di promuovere una proficua riflessione sul futuro di questo patrimonio ancora poco noto, l’incontro è un’occasione per valorizzare la peculiare fisionomia del paesaggio della bonifica del Novecento, così chiaramente apprezzabile in svariate regioni, individuarne le dinamiche di trasformazione, alle quali è innegabilmente sottoposto per la sua intrinseca natura, e dare impulso a possibili strategie di intervento nell’auspicata direzione di uno sviluppo sostenibile del territorio.


Scarica la locandina dell’evento

 

La giornata contempla due sezioni di lavoro aperte dagli interventi di Margherita Guccione, direttore del MAXXI Architettura, Rosalia Vittorini, presidente di DOCOMOMO Italia onlus, Maria Grazia Bellisario, direttore del Servizio VArchitettura e Arte e contemporanee del MiBAC, Alessandro Marata, presidente del Dipartimento Ambiente e Sostenibilità del CNAPPC, e Cristiana Marcosano Dell’Erba, caporedattore di “DOCOMOMO Italia giornale”.

 

La prima parte, Territori e bonifica, prevede interventi volti a cogliere la specificità dei paesaggi, prima e dopo le bonifiche, e la complessità delle azioni di gestione e valorizzazione che gli stessi richiedono. La seconda parte, Infrastrutture e architetture, è dedicata alla promozione della conoscenza e la presentazione di alcuni dei manufatti della bonifica esaminati dal gruppo di ricerca impegnato nella catalogazione promossa con la guida curata da Chiara Visentin, “Gente d’acqua”, composto da: Marco Trisciuoglio, Chiara Visentin, Paola Marzorati, Federica Letizia Cavallo, Daniele Vincenzi, Olimpia Niglio, Elena Morgante, Simone Bove, Maria Luna Nobile, Carmine Piscopo, Antonella Sanna.

 

A conclusione Chiara Visentin presenta il progetto, Percorrere il paesaggio della bonifica del CBEC, finanziato dalla Fondazione Telecom Italia nell’ambito dell’iniziativa I beni culturali invisibili.


Scarica il programma della giornata di studio

 

Per partecipare alla giornata comunicare l’adesione entro il 24 p.v. a giornale@docomomoitalia.it tramite la scheda di iscrizione


Scarica la scheda di iscrizione


SCHEDA EVENTO

 

Giornata di studio
Il paesaggio italiano del novecento
Le bonifiche agrarie


Luogo
MAXXI B.A.S.E
via Guido Reni 4/A
Roma


Data
lunedì 28 gennaio 2013


Orario
9.30-14.30


Evento organizzato da DOCOMOMO Italia onlus in collaborazione con MAXXI


Per ulteriori informazioni
www.fondazionemaxxi.it

www.docomomoitalia.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico