Paesaggio, architettura e design litici: al via la terza edizione del Premio

Al via la terza edizione del Premio dedicato alle Tesi di Laurea “Paesaggio, architettura e design litici”, ideato e organizzato da Veronafiere, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Verona. Il Premio si inserisce nelle attività culturali della 49a edizione di Marmomacc, finalizzate a promuovere una consapevole cultura della pietra tra architetti, ingegneri, designer e produttori del settore marmifero.

 

In particolare il Premio intende contribuire all’approccio ai materiali litici, alla loro conoscenza e corretto impiego, nella fase formativa dei futuri professionisti.
Il concorso, a cadenza biennale, in alternanza con l’International Award Architecture in Stone, conferisce un premio in denaro a tesi di laurea (breve o specialistica) che abbiano come oggetto tematiche riguardanti l’utilizzo di materiali lapidei nel progetto di paesaggio, architettura e design.
Possono partecipare neo-laureati delle facoltà italiane di Architettura, Ingegneria, Design ed equivalenti.

 

II Premio è suddiviso in due sezioni:
–  Paesaggio e Architettura, comprende l’area disciplinare della ricerca, del progetto e della costruzione di edifici pubblici e privati, spazi urbani, paesaggio e recupero ambientale delle cave, recupero e restauro delle preesistenti storiche;
Design, comprende gli oggetti d’uso, gli arredi per interni ed esterni, le innovazioni di prodotto ottenibili dalla trasformazione dei materiali litici.


Scarica il bando di concorso

 

La cerimonia di premiazione si svolgerà nell’ambito della 49a edizione di Marmomacc, Mostra Internazionale di Marmi, Pietre, Design e Tecnologie, dal 24 al 27 settembre 2014.
I migliori elaborati saranno esposti a Veronafiere in una mostra negli spazi degli eventi culturali e comunicati attraverso i media.


Per ulteriori informazioni
Ordine Architetti Verona
Tel. 045 8034959
E-mail: architettiverona@archiworld.it
www.marmomacc.it
www.vr.archiworld.it

 

Nell’immagine, vista del progetto L’ex Colonia Olivetti a Marinella di Sarzana. Un luogo per la musica tra Liguria e Toscana, di Gabriele Grassi, Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, vincitore del Primo Premio alla seconda edizione del Premio “Paesaggio, architettura e design litici”

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico