Paesaggi interiori: KTH New School of Architecture, Stoccolma

Lo studio svedese Tham & Videgård ha recentemente completato a Stoccolma la realizzazione della KTH New School of Architecture.
L’edificio è parte del campus del Royal Institute of Technology (KTH) dove è stato inserito in un cortile esistente, ridefinendo con la propria presenza il sistema dei percorsi all’interno del campus.

La KTH New School of Architecture si presenta come un volume stondato caratterizzato da una forte presenza materica: per l’involucro esterno gli architetti hanno scelto una facciata in acciaio corten scandita da grandi finestre sfalsate mentre all’interno, una solida struttura in calcestruzzo a vista definisce un layout flessibile, completamente privo di pilastri.

I percorsi interni sono definiti da pareti monolitiche curve che conferiscono fluidità ai corridoi e alle aule creando, secondo gli architetti, una percezione dello spazio “più simile ad un paesaggio che ad un edificio istituzionale.

Dall’ingresso principale posto su Osquars Backe, si viene accolti in generoso volume giocato su doppie altezze dal quale si accede ai laboratori e ad un’area espositiva mentre ai piani superiori si accede alle aule e alle sale studio.

La KTH New School of Architecture ha vinto il Kasper Salin Prize 2015, il premio conferito ogni anno dalla Swedish Association of Architects alla migliore opera architettonica realizzate in Svezia.


a cura di Simona Ferrioli

 

SCHEDA PROGETTO

KTH New School of Architecture

Luogo
Stoccolma

Progettisti
Tham & Videgård Arkitekter

Superficie
9.140 mq

Date
2007-2015

Per ulteriori informazioni
www.tvark.se

Nell’immagine di apertura, KTH New School of Architecture © Tham & Videgård Arkitekter

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico