Oscar Niemeyer, la costruzione del moderno in Brasile

Al Salone del Restauro di Ferrara, dal 20 a 23 marzo 2013, si terrà la mostra Oscar Niemeyer e la costruzione del moderno in Brasile, un omaggio al grande Maestro brasiliano recentemente scomparso e un momento di confronto, discussione e proposta per la gestione e la conservazione del patrimonio moderno nel mondo. Un convegno sul panorama sull’architettura moderna e sulle opere di Oscar Niemeyer e di Le Corbusier si terrà giovedì 21 marzo a completamento dei temi affrontati dalla mostra.

 

Negli ultimi anni, il DIAPReM/TekneHub del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara e afferente alla Piattaforma Costruzioni della Rete Alta Tecnologia Emilia-Romagna si è orientato nella creazione di rapporti di internazionalizzazione su diversi profili di ricerca sempre indirizzati al restauro, gestione e valorizzazione dei beni culturali e alla sostenibilità: ultimamente in modo più intenso in India, Brasile e Sud Africa. La forza di volontà positiva e creativa così come il dinamismo dei giovani ricercatori stanno portando risultati non indifferenti in un momento economicamente e socialmente critico per il nostro paese.
Con il Brasile si sta consolidando una grande rete di contatti, che conferma l’interesse di sviluppare progetti di cooperazione e partnership da parte di enti e Università in diversi stati del Brasile. E proprio la mostra di Oscar Niemeyer, allestita all’interno del XX Salone del Restauro 2013, è un esempio di questo lavoro, che l’architetto Denise Araújo Azevedo in collaborazione con il professor Marcello Balzani, responsabile del DIAPReM/TekneHub, hanno sviluppato nell’arco degli ultimi tre anni con il Brasile. L’accordo di collaborazione e scambi tra Università di Ferrara e l’Associazione di architettura Escola da Cidade di São Paulo del Brasile è stata ufficialmente firmata nel luglio di 2012.

 

Nella creazione di questo rapporto si è avuta l’opportunità di conoscere una persona molto dinamica e appassionata con il “fare” architettura, trasmettere conoscenze, proporre dibattiti critici, condurre una metodologia diversa dell’insegnamento dell’architettura: l’architetto Ciro Pirondi, direttore della Escola della Cidade e membro della Fondação Oscar Niemeyer.
Pirondi collaborò intensamente con Niemeyer e partecipò alle serate di discussioni filosofiche su diversi temi che si tenevano mensilmente nello studio di Niemeyer a Copacabana e Rio de Janeiro. Inoltre fu lui l’architetto scelto proprio da Niemeyer per realizzare il recupero e il restauro dell’edifico Copan nella metropoli brasiliana di São Paulo, una delle principali opere dell’inizio della lunga vita professionale di Oscar Niemeyer.

 

La mostra è stata allestita dalla Escola da Cidade e della Fondação Niemeyer, in un momento difficile e particolare, in cui era ancora intensa la forte commozione per la scomparsa di Niemeyer. È organizzata in 34 pannelli disposti in ordine cronologico; ognuno è composto da uno schizzo, due fotografie in bianco nero e un breve testo che indica il nome e localizzazione del progetto, percorrendo tutta la vita di Niemeyer con alcune delle sue principali opere.
È molto importante sottolineare la geniale e singolare sintesi creativa e rappresentativa di Niemeyer: nell’instante  in cui disegnava e schizzava era già capace di decidere tutto il progetto.
Il carattere espositivo della mostra è stato ricercato nel riflesso della personalità di Niemeyer: semplice e altruista, quella di un uomo che si è sempre rifiutato di ostentare.


Scarica il flyer della mostra

 

La mostra Oscar Niemeyer e la costruzione del moderno in Brasile è inserita, quindi, nel XX Salone del Restauro di Ferrara, non solo come omaggio al grande Maestro brasiliano appena scomparso,  ma anche come una possibilità di confronto, discussione e proposta per la gestione e la conservazione del patrimonio moderno nel mondo.

 

Complementari alla mostra e al tema del restauro e della conservazione del Moderno al XX Salone del Restauro di Ferrara è stato organizzato, nel pomeriggio di giovedì 21 marzo, il convegno Conservazione, gestione e valorizzazione dell’architettura del Novecento e il rapporto con i grandi maestri: Oscar Niemeyer e Le Corbusier, in cui Ciro Pirondi delineerà un panorama sull’architettura moderna brasiliana e sulle opere di Oscar Niemeyer confrontandosi con Giuliano Greslieri in rapporto alla sua esperienza nella Fondazione Le Corbusier di Parigi.


Scarica il flyer del convegno

 

La possibilità di avere i membri della Fondazione Le Corbusier e della Fondazione Niemeyer costituisce un importante passo di un percorso verso la documentazione e la conservazione del grande patrimonio architettonico del Novecento nel mondo, lasciato dai due grandi maestri.
Uno speciale sull’architettura di Oscar Niemeyer è pubblicato sul numero 1/2013 di Paesaggio Urbano.


di Denise Araújo Azevedo
Dottore di Ricerca in Tecnologia dell’Architettura, Centro DIAPReM, Dipartimento di Architettura, Università di Ferrara
Heritage Conservation Sustainability


SCHEDA EVENTO
Mostra
Oscar
Niemeyer e la costruzione del moderno in Brasile


Luogo
Salone del Restauro di Ferrara
Padiglione 2
Quartiere Fieristico
via della Fiera 11


Periodo
20-23 marzo 2013

 

Convegno


Luogo
Salone del Restauro di Ferrara
Sala Diamanti | Padiglione 6


Data
giovedì 21 marzo 2013 | ore 15.30-18.30


Per ulteriori informazioni
www.salonedelrestauro.com

 

Nell’immagine, Oscar Niemeyer, Museo di Arte Contemporanea di Niterói, 1991-1996

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico