Obiettivo Architettura. La mostra fotografica Locale vs Globale

Sarà visitabile fino al 29 luglio al Parma Urban Center la mostra Locale vs Globale nell’ambito della rassegna fotografica Parma. Ritratti tra Città e Paesaggio: Rassegna di immagini e parole a cura di Chiara Visentin. Questo quarto appuntamento con la fotografia d’autore è un sofisticato e innovativo lavoro artistico a quattro mani dei fotografi Filippo Cavalli e Margherita Zambelli.

 

La mostra, inaugurata lo scorso 15 luglio, ha visto la presenza dei fotografi Cavalli e Zambelli, insieme a Chiara Visentin, curatrice della rassegna, e dell’artista concettuale Marco Nereo Rotelli e dell’architetto Pietro Millefiore.
Partendo dal personale concetto di luogo, tra il locale e il globale, nello status di attore/spettatore che ha comunemente l’artista, Marco Nereo Rotelli, artista milanese ormai di fama internazionale, attualmente esposto alla 54° Biennale d’Arte di Venezia, ha presentato le sue esperienze, tra cui le realizzazioni artistiche con Fernanda Pivano; lo scenografo genovese Pietro Millefiore, curatore di importanti mostre a Palazzo Ducale, nel capoluogo ligure, o su Arturo Martini del 2008, invece, si è confrontato sui complessi e controversi rapporti tra il reale e il virtuale nell’arte: il paesaggio reale e le ambientazioni dei territori simulati nell’apporto creativo di differenti linguaggi e discipline.

 

La mostra si inserisce nell’edizione 2011/12 della rassegna Obiettivo Architettura, promossa da Parma Urban Center con la collaborazione dell’associazione studentesca della Facoltà di Architettura SEGNIdSEGNI e il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Urbanistiche ed Edilizie del Comune di Parma e del Gruppo Giovani dell’Industria di Parma.

 

Filippo Cavalli (Parma 1986) frequenta il Liceo d’Arte Paolo Toschi, seguendo il corso di Discipline Artistiche, dello Spettacolo e dei Multimedia. Durante questi anni studia tecnica e composizione fotografica. Collabora alla fotografia in cortometraggi multimediali prodotti con la Fondazione culturale Solares di Parma. Nella stessa città Frequenta il Teatro Lenz Rifrazioni che lo coinvolge nell’elaborazione di progetti visivi. Nell’a.a. 2005-2006 si iscrive al Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura all’Università degli Studi di Parma presso la Facoltà di Architettura, conseguendo la Laurea di Primo Livello nel 2008. Tutt’ora è iscritto al Corso di Laurea Magistrale in Architettura dell’Ateneo parmense. Dall’ottobre del 2009 è tutor del Laboratorio di Progettazione Architettonica II e del Laboratorio di Disegno della Facoltà. Ha esposto, con una mostra personale da titolo “Garibaldi Full of Grace”, presso gli spazi del Palazzo Della Rosa Prati di Parma, nel Settembre 2010. Nel mese di Maggio 2011 ha partecipato alla rassegna Fotografia Europea a Reggio Emilia con un arts project dal titolo “…ed ecco che’l furioso caso, e strano”, seguendo anche lo sviluppo di una performance teatrale d’introduzione alla mostra. Attualmente è impegnato nella realizzazione di nuovi progetti fotografici mediante strumentazione sperimentale.

 

Margherita Zambelli (Parma, 1982), architetto, si laurea nel 2009 con una tesi dal titolo “Tracce lapidee e piazze urbane. St Gervais: dalla natura al borgo verso il Monte Bianco”, avente per tema la progettazione dello spazio pubblico in un villaggio delle Alpi francesi e la sua connessione con l’ambiente naturale circostante. La tesi ha ricevuto rilevanti menzioni in seminari internazionali nei quali è stata presentata.
Già cultore della materia presso la Facoltà di Architettura di Parma, dove ha collaborato al Laboratorio di Progettazione Architettonica IIB tenuto da Chiara Visentin, e presso la Facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano, come collaboratrice al corso di Progetto e arredo degli spazi aperti tenuto da Michele Ugolini.
Attualmente è Assegnista di ricerca presso il Politecnico con un progetto sostenuto da Fondazione Cariplo per la redazione di un Masterplan di riqualificazione degli spazi pubblici lungo il torrente Lura, nel comune di Saronno.
Nel suo percorso formativo e professionale la fotografia rappresenta da sempre sia una passione personale, che la porta a partecipare ad alcuni concorsi internazionali, che uno strumento funzionale di supporto alle ricerche progettuali, dalla fase di ricerca a quella di rappresentazione del progetto. La pellicola l’accompagna nei suoi numerosi viaggi, di cui espone in differenti sedi reportage a testimonianza dei diversi luoghi visitati: soggetti più frequenti sono architetture, paesaggi naturali e scenari urbani.

 

SCHEDA EVENTO

 

Locale vs Globale
fotografi Filippo Cavalli e Margherita Zambelli

 

Luogo
Parma Urban Center
ex oratorio di San Quirino
sede espositiva borgo Gian Domenico Romagnosi

 

Periodo
fino al 29 luglio 2011

 

Orari
dal mercoledì al venerdì 10.30 – 13.00 e 17.00 – 19.00
sabato e domenica 16.00 – 19.00
chiuso lunedì e martedì

 

Per ulteriori informazioni
Parma Urban Center
+39 0521 237478
segreteria@parmaurbancenter.it
www.parmaurbancenter.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico