Obbligo assicurazione professionale, ecco le convenzioni per gli Architetti

L’assicurazione professionale è obbligatoria dal 15 agosto 2013 per tutti e il Consiglio Nazionale degli Architetti ha scelto le compagnie assicurative convenzionate: AIG Europe Limited e Rappresentanza generale dei Lloyd’s per l’Italia.

 

È entrato in vigore il 15 agosto 2013 l’obbligo per i professionisti di stipulare una polizza assicurativa a copertura di danni eventuali a terzi durante l’attività professionale. Come anticipato da tempo, il Consiglio Nazionale degli Architetti si è mosso per stipulare convenzioni (cio è proposte) assicurative  su misura per gli Architetti iscritti all’Ordine. Il Cnappc aveva inviato alle assicurazioni anche le linee guida in cui venivano specificate le caratteristiche base che le polizze avrebbero dovuto rispettare.

 

Le richieste principali degli Architetti, presenti all’interno del disciplinare e delle linee guida, sono:
– la polizza deve coprire tutti i rischi legati alla professione e al suo esercizio;
– i premi devono essere determinati in base al fatturato del progettista;
per i giovani servono tariffe ad hoc;
– le franchigie devono essere proporzionali agli scaglioni di massimale ben precisi;
dipendenti o collaboratori che lavorano sotto la responsabilità di un titolare non hanno l’obbligo di stipulare la polizza assicurativa.

 

Il Consiglio ha quindi negoziato più convenzioni collettive nell’ottica della massima trasparenza e concorrenzialità. La Commissione di valutazione ha scelto alla fine le condizioni di polizza offerte da due Compagnie assicurative: AIG Europe Limited e Rappresentanza generale dei Lloyd’s per l’Italia. Vedi le condizioni di polizza sul sito del Cnappc.

 

In totale, circa 90 mila architetti dovranno firmare l’assicurazione professionale obbligatoria.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico