Nuovo Centro Fiere a Bra: i vincitori del Concorso

Il gruppo temporaneo Città collina, composto dai giovani architetti di BODÀ Federico Bertoli (’77) e Daniel Antonini (’78) con Paolo Casalis (’76), si è aggiudicato il primo premio del Concorso Internazionale di idee, bandito dalla Città di Bra, per la realizzazione di Spazi espositivi per un centro fiere e la riqualificazione del giardino del Belvedere in piazza XX settembre, sostituendo anche il vecchio mercato coperto.
La giuria tecnica – composta dall’architetto Giovanni Galletto, dirigente della Ripartizione lavori pubblici comunale, dall’architetto Maria Luisa Papotti della Soprintendenza ai Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, dal professor Franco Mellano del Politecnico di Torino, dall’architetto Valerio De Maria e dall’ingegner Paolo Spina – ha premiato il lavoro del gruppo Città collina con il seguente giudizio: «Un’idea che integra i nuovi, frammentati volumi con le storiche alberature e con la collina, portandola a scendere verso la città, a incunearsi tra gli edifici fino a raggiungere la piazza. Le costruzioni sono articolate e organizzate secondo un linguaggio coerente con quello del tessuto edificato della città. La scelta voluta di frammentare e disaggregare i volumi non esclude flessibilità e fruibilità degli spazi, rese possibili anche dall’interessante disegno distributivo».
Conclude l’Assessore ai Lavori Pubblici Gianfranco Dallorto: «Tutti i lavori saranno presentati alla cittadinanza nelle settimane delle prossime festività, con una mostra che sarà allestita nei locali del Movicentro per dare la possibilità agli intervenuti di esprimere un giudizio sulle diverse soluzioni progettuali realizzate dai concorrenti in gara. Mi impegno ad attivare entro la prossima primavera la procedura per il project financing, con cui il Comune individuerà il socio privato che realizzerà con fondi suoi la struttura».

(“La Stampa”, Cuneo, pag. 73 del 5 dicembre 2008; “Gazzetta d’Alba”, n. 46 del 9 dicembre 2008)
 

BODÀ_BREVE BIOGRAFIA

Nel 2006 Daniel Antonini (’78), Federico Bertoli (’77), Damiano Gravili (’78) e Stefano Scarafia (’78), dopo aver maturato esperienze personali presso studi di architettura, agenzie pubblicitarie e nel mondo della produzione video, hanno deciso di avviare una nuova realtà creativa capace di offrire un servizio di progettazione dallo spettro flessibile e contaminato. BODÀ intende Spazi, Video e Grafica come “media”: strumenti di comunicazione. BODÀ lavora per interpretare le esigenze del cliente e tradurle nel design dello strumento di comunicazione.

info@boda.it

 

PAOLO CASALIS
Architetto (‘76), si occupa di progettazione, modellazione 3D, grafica, video – paolocasalis@libero.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico