Nuovi progetti entrano al MAAM

Il Museo sulle Arti Applicate nel Mobile (MAAM) della Fondazione Aldo Morelato, che raccoglie opere del design contemporaneo firmate da illustri architetti del panorama  internazionale, vede l’ingresso di tre nuovi progetti: la libreria Lance di Luca Scacchetti, il tavolino Sophia di Stefano Calchi Novati e la poltrona Victims di Paolo Pallucco.

I primi due sono prototipi che rimarranno esposti nella permanente della Fondazione come opere uniche, mentre la poltrona Victims entrerà a far parte della collezione ad edizione limitata e numerata MORELATO OPERA. L’architetto Paolo Pallucco ha infatti donato alla Fondazione questo articolo destinato ad essere riprodotto dall’azienda Morelato. È completamente realizzato in essenza di acero con finitura ebano e caratterizzato da una struttura insolita, curiosa ed originale. Victims evidenzia la tradizione ebanista che contraddistingue Morelato. Il legno lavorato nella seduta e nello schienale sembra essere in “movimento” dando vita a forme sinuose che si uniscono in perfetta armonia al rigore della struttura (Dimensioni: L75xP70xH42).

La libreria Lance disegnata da Luca Scacchetti ha una struttura realizzata in legno laccato lucido nell’elegante e sofisticata tonalità blu notte. Le cinque colonne, caratterizzate da forme allungate e sinuose che ricordano appunto delle “lance”, sono in acero. Si crea così un sottile e piacevole contrasto di colori e di essenze (Dimensioni: L300xP40xH270cm).

Il tavolino Sophia firmato da Stefano Calchi Novati, anch’esso pezzo unico da destinare al MAAM, ha una particolare struttura che sorregge la superficie d’appoggio che si basa su un gioco di incastri del legno, evidenziati dalla scelta delle essenze in contrasto cromatico tra loro. Il ciliegio per il piano e il wengé per le gambe che incrociandosi formano una sorte di “x” irregolare (Dimensioni: L90xP90xH45).

La Fondazione Aldo Morelato è sempre più attiva sul territorio nazionale nella promozione della cultura e del mobile d’arredo concepito come opera d’arte di singolare valore per la comunità. Queste ultime donazioni sono la risposta di come le numerose iniziative dell’organizzazione vengano “premiate” e riconosciute sia da pubblico che dai più grandi esperti del settore a livello internazionale.

 

Nell’immagine di apertura, la poltrona Victims di Paolo Pilucco, opera che entrerà a far parte della collezione ad edizione limitata e numerata MORELATO OPERA del  MAAM

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico