Nuove Terme di San Pellegrino: tra benessere e design insieme a Stenal

Oltre 6mila metri quadri di benessere tra affreschi completamente restaurati, colonnati di inizio Novecento e realizzazioni architettoniche moderne e di design: si tratta di uno dei luoghi termali più famosi al mondo, le Terme di San Pellegrino, oggi completamente rinnovate.

 

Un luogo in cui la storia si mescola con la cultura del benessere, e non soltanto. Da quando nel Settecento nacque la moda dei “luoghi d’acqua”, San Pellegrino si trasformò in una delle stazioni termali più amate, sia per le particolari proprietà delle sue acque che per la raffinatezza dei suoi ambienti, frequentati da personaggi illustri come Carducci e la Regina Margherita.

 

Un luogo che ha vissuto in pieno lo splendore del Liberty, in quel contesto di eleganza rarefatta e benessere che ha contraddistinto in maniera evidente il periodo della Belle Époque.


Ricondurre le Terme di San Pellegrino agli antichi fasti: questa è, da una parte, la difficile eredità di un passato importante, e dall’altra, una sfida ambiziosa e stimolante. Sfida intrapresa dallo Studio DE8 Architetti insieme a Stenal, azienda leader nella progettazione e realizzazione di saune, bagni turchi, docce emozionali.

 

Il senso del progetto è racchiuso nel seguente luminoso sillogismo: una visione che prende vita da un sogno, si trasforma in progetto ambizioso, raduna le migliori eccellenze e riesce a creare molteplici ed inedite sinergie. Trasformando tutto questo in un centro termale di primo piano (inaugurato alla fine dello scorso anno), che diventa oggi il più grande del Nord Italia.

 

Anteprima della SPA realizzata da Stenal delle nuove Terme di San Pellegrino

 Anteprima della SPA realizzata da Stenal delle nuove Terme di San Pellegrino


Tutta l’area benessere del rinnovato complesso termale è stata infatti realizzata da Stenal, su progetto dello Studio DE8 Architetti e dell’architetto Tobia Scarpa. L’area è composta da dieci cabine tra saune, biosauna, bagni turchi, percorso emozionale, stanze del ghiaccio e del sale. Attraverso le tecnologie Stenal e le macchine a controllo numerico di cui è dotato il reparto di falegnameria, è stato possibile realizzare all’interno delle attrezzature della SPA motivi e decori che echeggiano i simboli e la storia di San Pellegrino: dalle originalissime pannellature a bolle inserite nelle saune, che rammentano l’acqua della sorgente, fino agli elementi interni ai bagni turchi capaci di ricalcare la silhouette della storica bottiglia di acqua minerale San Pellegrino.

 

Anteprima della SPA realizzata da Stenal delle nuove Terme di San Pellegrino

 

All’interno della stanza del sale, una particolarissima lavorazione arrotondata delle sedute in legno sotto una boiserie di mattoni di sale rosa retroilluminati regala la sensazione di distendersi sopra un’onda leggera; nella stanza del ghiaccio, i mosaici sono capaci di rievocare la forma delle gocce d’acqua.

 

Il restauro delle Terme di San Pellegrino ha comportato inoltre il ripristino di affreschi, colonnati e soffitti appartenenti all’edificio di inizio Novecento, con il percorso benessere che si snoda proprio tra l’interno dell’edificio storico e il nuovo fabbricato.

 

www.stenal.it

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico