Nuova Stazione Torino Porta Susa, all’inaugurazione sicurezza garantita da Betafence

Ieri, 14 gennaio, si è tenuta l’inagurazione della nuova Stazione di Torino per l’Alta Velocità, a Torino Porta Susa, che sorge in uno spazio urbano in vetro e acciaio, dove c’era la stazione ottocentesca. L’obiettivo del progetto è quello di creare un “continuum” tra la città e la nuova architettura, trasformando uno spazio sotterraneo in un vero e proprio luogo urbano e la luce naturale filtrata dal vetro della galleria e l’illuminazione rendono la galleria una sorta di strada coperta, un prolungamento delle vie della città. Questa le caratteristiche del progetto (leggi l’articolo sul progetto illuminotecnico su Illuminotecnica.com). L’inaugurazione presentava un problema particolare che doveva essere risolto: quello della sicurezza dei partecipanti.

 

Non ci sono stati pericoli per le autorità presenti all’inaugurazione della nuova Stazione Torino Porta Susa, cerimonia che si è svolta ieri 14 gennaio e ha visto la presenza del Presidente del Consiglio Mario Monti, del Presidente di Ferrovie dello Stato Italiane, Lamberto Cardia, dell’Amministratore Delegato, Mauro Moretti, del Sindaco di Torino Piero Fassino, del Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota e di altre autorità regionali e provinciali.

 

Il piano di sicurezza atto a scongiurare eventuali rischi per i presenti, dovuti alle contestazioni, ha funzionato grazie anche al rafforzamento della sicurezza del perimetro della stazione mediante moduli di recinzione Betafence Publifor di Betafence. Con il sostegno del Comune di Torino, l’azienda ha fornito e installato con successo, in una sola giornata, circa 200 metri lineari di Betafence Publifor, 80 pannelli rigidi e robusti brevettati, progettati per eventi con grande affluenza di pubblico.

 

Focus prodotto: Publifor
Grazie alla versatilità e al design elegante che lo contraddistinguono, Publifor è adatto a molteplici applicazioni, rivelandosi un’ottima soluzione oltre che per tutte le tipologie di impianto sportivo, anche per porti, aeroporti ed eventi con grande presenza di pubblico ed è indicato come preselettore di flusso, separatore di flusso e barriera frangi folla antipanico.
Caratterizzato da elevata rigidità e robustezza e in grado di garantire la massima sicurezza, Publifor è un sistema in moduli, brevettato e formato da un basamento in lamiera zincata e plasticata, riempita con cemento in tonalità grigio RAL 7046 – sul quale viene installato un pannello (su ambo i lati o solo su uno) di qualsiasi tipologia (Securifor 3D, Nylofor 2DS o altro relativamente alle esigenze del contesto in cui viene applicato).
Costituito da una rete elettrosaldata con doppi tondini orizzontali e tondini verticali sostenuti da montanti verticali e correnti orizzontali con appositi giunti in poliammide e viti in acciaio, il pannello è alto 1630 mm e lungho pari 2500 mm.
Tutti componenti del pannello, disponibile nel colore verde RAL 6005, sono in acciaio zincato e plastificato per assicurare una lunga durata nel tempo. Grazie alle peculiarità costruttive, Publifor risponde perfettamente alla normativa vigente (UNI 10121 e D.M. 18 marzo 1996, Legge “Pisanu” 6 giugno 2005) per quel che concerne i carichi di spinta.
Disponibile anche nella speciale versione con oscuramento, Publifor è facile da installare e prevede l’integrazione di cancelli pedonali e carrai della medesima tipologia, dotati di maniglione di sicurezza a rinvio laterale.

 

Per informazioni
www.betafence.it


Nell’immagine di apertura, l’ingresso della stazione

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico