New Generations Festival, un network per giovani architetti come risposta alla crisi

L’impatto della crisi sull’attività dei giovani architetti in Europa e la crisi come concausa dell’accelerazione delle tendenze che portano a una revisione radicale dell’approccio alla professione dell’architetto e a un ripensamento del suo ruolo all’interno della società, sono i temi fondanti del Festival New Generations, che si terrà a Milano dal 28 al 30 novembre 2013 come momento culminante di una ricerca biennale, condotta da Itinerant Office che, attraverso una serie di corrispondenti internazionali, ha realizzato oltre 40 video interviste a una selezione di studi italiani, spagnoli e olandesi.

 

L’obiettivo del progetto è quello di porre le basi per una piattaforma europea, aperta a tutti i giovani e creativi interessati a confrontarsi su una serie di tematiche comuni: il futuro della professione, le possibilità di collaborazione, il network.

 

Il progetto ha dato vita a una rete basata sulla collaborazione e lo scambio culturale di oltre 40 studi under 36 con base in Italia, Spagna e Olanda, ai quali si aggiungeranno prossimamente architetti provenienti da Belgio, Grecia, Portogallo, Romania, Svezia e Turchia.
La conferenza stampa di presentazione della prima edizione del New Generations Festival si terrà il prossimo giovedì 7 novembre presso l’Urban Center di Milano.


Scarica il flyer della conferenza stampa

 

Durante i tre giorni di festival, gli studi invitati svilupperanno queste tematiche attraverso diverse iniziative in varie sedi nella città di Milano. Il programma prevede l’organizzazione di tre workshop principali, di varie 20 minutes lectures e shared lectures, di due serate Pecha Kucha e di una esposizione.


Scarica il programma dell’evento

 

Il workshop Community and Build (con Estudio SIC, Ateliermob e StudioWOK) affronta il tema del declino dell’offerta dei servizi in seguito alla crisi economica globale, che ha portato alla sperimentazione di nuove pratiche collaborative, come per esempio l’auto-costruzione o il giardinaggio collettivo.
Collaborative Arts
, workshop con Pac-Man Arquitectura, Giampiero Sanguigni – Milk Train e ZEDZ, investiga il labile confine tra architettura e arte contemporanea, avvalendosi del contributo dell’associazione di danza IfIcan’tdance e di un fashion designer di Milano.
Crisis and Innovation
(con Snark – Space Making e Itinerant Office) consiste in due giornate di attività (tavole rotonde, mini laboratori, lectures, dibattiti) dove vari ospiti internazionali interverranno sul ruolo dell’architetto nella società contemporanea per definire il manifesto di New Generations, con le linee guida per lo sviluppo futuro della professione.

 

Durante la tre giorni di Festival le 20 minutes lectures, spazio di visibilità per gli invitati internazinali, saranno presenti in uno spazio dedicato all’interno dello spazio della Cattedrale. Venti minuti di presentazioni senza sosta, live o in streaming, per quasi 72 ore di eventi, con oltre trenta invitati a raccontare i propri progetti davanti ad un pubblico aperto.

 

Il nuovo format delle shared lectures ha come principale obiettivo quello di alimentare collaborazioni insolite e inaspettate. Due studi internazionali, tra loro sconosciuti, sono stati contattati per preparare una presentazione pubblica di trenta minuti. Tema fondante, la necessità di proporre una riflessione su alcuni dei temi centrali della professione e una collaborazione a distanza attraverso Skype, Google Drive, e-mail.
Due serate saranno dedicate agli eventi Pecha Kucha Nights sulle tematiche Network and Collaboration e Crisis and Innovation.

 

Dal 26 novembre al 1 dicembre, presso lo Urban Center di Milano, verrà presentata una mostra con i video realizzati durante la prima fase di ricerca del progetto. È stato inoltre lanciato un bando di concorso aperto a tutti gli studi under 36 d’Europa, che avranno la possibilità di inviare una video-intervista di 5 minuti per poter essere ammessi al network e ampliare così la nuova generazione di contatti e collaborazioni.


Scarica il flyer

 

Il New Generations Festival è realizzato con il patrocinio di: Ordine degli Architetti, P.P.C. di Milano, Comune di Milano, Politecnico di Milano, Ambasciata e Consolato Generale d’Olanda e Ambasciata di Spagna in Italia, in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano e con il supporto di La Fabbrica del Vapore e Stecca 3.0.


Per ulteriori informazioni
www.newgenerationsweb.com
www.itinerantoffice.com

 

Nell’immagine, New Devices New Utilities, The MilkTrain

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico