Nel ventre della Balena: scuola a Siena, Studio Milani

Simbiosi formale ed autonomia gestionale, due aspetti che il progetto dello studio senese dell’architetto Andrea Milani ha dovuto affrontare per ottenere un organismo funzionale che potesse inglobare la scuola elementare esistente e la nuova scuola materna in un nuovo sistema unitario.

 

Il progetto coglie l’opportunità del grande dislivello (circa 18 metri) del lotto su cui sorge il nuovo edificio per dare origine ad una struttura in parte incassata nel pendio e in parte distesa ed ancorata ad esso.
Il forte salto di quota ha imposto inevitabilmente la riflessione sul modo di relazionarsi ad una superficie tanto poco conforme ad ospitare una scuola materna
che per sua natura deve potersi sviluppare su un unico livello o secondo quote facilmente superabili con rampe dalle pendenze minime.


Da un punto di vista compositivo la nuova scuola è stata concepita come una forma pura ed elementare come il quadrato, che con un lavoro di intagli e cambi di altezze è stata scolpita andando a delineare al suo interno le varie funzioni di cui si compone: mensa, servizi per il corpo docente, corridoi di collegamento, aule, laboratori.


L’unico volume ad un piano superiore – la sala polifunzionale – è l’unico elemento “estraneo” al quadrato, ma va in questo modo a delineare una funzione svincolata dall’uso prettamente scolastico andando a definirsi come luogo pubblico.


a cura di Simona Ferrioli


SCHEDA PROGETTO
Scuola d’infanzia La Balena


Luogo
Siena


Progettisti
Studio Milani
Arch. Andrea Milani


Collaboratori
Davide Monciatti, Annunziata de Comite


Realizzazione
2013


Per ulteriori informazioni
www.studiomilani.eu

 

Nell’immagine di apertura, vista notturna della scuola “la Balena”. Foto © Pietro Savorelli

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico