myEnergy di Eni: la soluzione per il risparmio energetico

Soluzione smart metering myEnergy di Eni per Architetti: come l’energia diventa intelligente

Digitalizzazione. Una parola che è ormai entrata nel vocabolario comune e che indica il trasferimento e la riorganizzazione della conoscenza e che vuole renderne l’accesso rapido, chiaro e completo. Il passaggio dalla teoria alla pratica è stato graduale ma costante: oggi quasi ogni aspetto della vita, anche professionale, passa per il digitale e il trend è destinato a crescere ulteriormente con il progresso delle tecnologie e con la diffusione sempre più capillare della rete.

Uno degli esempi di questo progresso è riscontrabile nelle soluzioni di smart metering, ossia di contabilizzazione e misurazione “intelligente” dei consumi di luce e di gas. In particolare per venire incontro alle esigenze dei liberi professionisti, delle partite IVA e delle imprese di piccole e medie dimensioni, sono stati sviluppati servizi innovativi come quello proposto da Eni.

In particolare, stiamo parlando del servizio myEnergy, un pacchetto per la fornitura luce che offre l’innovativo dispositivo myEnergy meter e aiuta a monitorare direttamente online i consumi e ottimizzare la spesa energetica. Oggi, quando ancora la ripresa è slow e occorre prestare particolare attenzione a tutte le voci in uscita dal proprio bilancio, un sistema del genere consente un controllo totale dei propri consumi e un significativo risparmio energetico.

Ma come funziona questo dispositivo rivolto anche agli studi professionali degli Architetti?

“myEnergy meter, collegato al contatore, rileva i consumi e li rende disponibili su PC, smartphone e tablet con dati aggiornati ogni 24 ore”, ci spiegano da Eni. “Accedendo alla propria area personale sarà poi possibile conoscere e confrontare i consumi luce, per individuare in modo semplice e intuitivo gli sprechi e le inefficienze, intervenire con la soluzione migliore e risparmiare sui consumi. Inoltre, notifiche con consigli mirati aiuteranno a gestire in modo efficiente l’energia per la propria attività e segnaleranno anomalie ed eccessi di consumo”.

Si tratta di una soluzione decisamente utile per il lavoro specifico dell’architetto, spesso fuori sede, in cantiere o presso i committenti: la possibilità di tenere monitorato il consumo anche da remoto e di essere avvertito in caso di anomalie rappresenta un plus allettante.

Attualmente esistono tre profili tariffari collegati al servizio myEnergy di Eni, tra questi, il migliore per attività professionali, come quella del progettista, risulta il profilo Day, cioè quando i consumi si concentrano nella fascia oraria dalle 7 del mattino alle 23 della sera e nei feriali 0,058/kWh (F1-F2) 0,078€/kWh (F3).

Gli altri due sono: h24, se i consumi sono costanti in tutta la settimana: 0,067 €/kWh (F1-F2-F3) e Night se i consumi si concentrano tra le 23 e le 7 e nel weekend: 0,078/kWh (F1-F2) 0,058€/kWh (F3).

Segnaliamo che rimanendo clienti per almeno 2 anni, il prezzo d’acquisto del dispositivo è di soli 9€ (anzichè 59€) e il contributo di attivazione una tantum è gratuito (anzichè 49€), così come gratuito è anche il servizio di monitoraggio per i primi 2 anni di contratto

Ovviamente l’utente può facilmente verificare se il profilo prescelto è adatto alle proprie esigenze e cambiarlo con uno più vantaggioso senza alcun costo aggiuntivo. Per chi fosse interessato, il pacchetto myEnergy di Eni è attivabile fino alla fine di gennaio 2016.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico