Musei Vaticani, riapre il Braccio Nuovo dopo 7 anni di restauro

Veduta delle volte del Braccio Nuovo, dopo il restauro Foto © Musei Vaticani

Il Braccio Nuovo dei Musei Vaticani riapre oggi, mercoledì 21 dicembre 2016 (dalle 17:30), dopo sette anni di restauro. L’intervento, iniziato nel 2009, è stato un vero e proprio progetto di recupero interdisciplinare, che ha toccato tutti gli aspetti di questa ala dei Musei: le sculture esposte (circa 140), i mosaici pavimentali, gli stucchi, le superfici dipinte e naturalmente la struttura architettonica.

Leggi anche Piano Grandi Progetti Beni Culturali, 135 milioni per Musei, Aree Archeologiche e Biblioteche

I risultati del complesso intervento conservativo sono stati presentati alla stampa dal direttore uscente dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci, molto soddisfatto di concludere il suo mandato con questa riapertura: “lo considero una specie di premio al mio novennale servizio vaticano, oltre che un segno di amicizia e di stima che mi ha fatto felice”

Leggi il documento che riporta gli esiti scientifici del restauro del Braccio Nuovo

Il Braccio nuovo, voluto da Pio VII Chiaramonti per ospitare la raccolta pontificia di sculture classiche, è stato progettato sotto la supervisione di Antonio Canova e Raffaele Stern e realizzato tra il 1816 e il 1822: “Con l’addizione architettonica conosciuta come Braccio nuovo – scrive Paolucci in un saggio di qualche anno fa – la museografia moderna entra in Vaticano e ci entra con un capolavoro assoluto. Perché il Braccio nuovo è l’idea stessa di museo agli albori della modernità”.

I lavori di restauro sono stati possibili grazie ai fondi stanziati dal Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e dai “Patrons of the Arts in the Vatican Museums” (questi ultimi hanno finanziato anche il restauro della Galleria dei Candelabri, concluso a maggio scorso) e sono stati diretti dal Reparto Antichità Greche e Romane e da quello per l’Arte dei secoli XIX-XX dei Musei Vaticani, con la collaborazione dei Servizi Tecnici.

La visita al Braccio Nuovo (l’apertura ufficiale al pubblico è prevista per domani) rientrerà nel consueto percorso espositivo dei Musei e sarà quindi inclusa nel biglietto d’ingresso.

 

Per ulteriori informazioni
www.museivaticani.va
www.vatican-patrons.org

 

Nell’immagine di apertura,veduta delle volte del Braccio Nuovo, dopo il restauro. Foto © Musei Vaticani

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here