Milano Città d’Acqua, una mostra fotografica dedicata alla sua storia

Palazzo Morando a Milano ospita fino al 16 febbraio la mostra Milano Città d’Acqua, 150 immagini d’epoca raccontano l’importanza dell’acqua nella storia del capoluogo meneghino.

La storia della città attraverso l’acqua, un’esposizione fotografica che ha come protagonista Milano e il ruolo dell’acqua, elemento vitale intorno al quale, sin da epoca celtica e poi romana, si costruisce l’identità e la fisionomia della città.

Lo stesso nome Milano, stando alle ricerche più recenti, sarebbe riconducibile alla presenza dell’ansa di un fiume. Rinomata sin dai tempi più antichi per la ricchezza e la qualità delle sue acque, nel corso dei secoli la città ha di volta in volta utilizzato l’acqua per garantirsi prosperità, per difendersi o per sviluppare traffici. Ecco allora che dal tardo medioevo la città diviene la fucina dei migliori ingegneri idraulici d’Europa, veri e propri maestri nella gestione delle acque.

Il Naviglio della Martesana, prima ancora il Naviglio Grande, la Fossa interna, le prime conche del mondo, apparse in città verso la metà del ‘400 sono solo alcune delle testimonianze della maestria meneghina in tema di gestione e utilizzo delle acque. Insieme ai canali sorsero ovviamente molte attività: mulini, concerie, attività produttive che necessitavano del regolare corso d’acqua per potersi sviluppare.

Tutto questo e molto altro trova spazio nell’esposizione Milano Città d’Acqua.

SCHEDA EVENTO
Milano Città d’Acqua

Luogo
Milano, Palazzo Morando
via Sant’Andrea 6, Milano

Date
fino al 16 febbraio 2016

Orari
Martedì-mercoledì-venerdì-sabato-domenica:
10.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Giovedì: 10.00–22.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Lunedì: chiuso

Per ulteriori informazioni
www.mostramilanoacqua.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico