Metro C Roma: Amba Aradam sarà una stazione archeologica, su progetto di Paolo Desideri

Metro C Roma Amba Aradam repubblica.it

Come abbiamo visto prima dell’estate, gli scavi per la metro C di Roma hanno portato alla luce, in corrispondenza della futura fermata Amba Aradam, una caserma romana di 39 stanze che risale al II secolo d.C., l’epoca di Adriano imperatore.

Leggi anche l’articolo sul Restauro della Villa Imperiale di Pompei

I ritrovamenti occupano una superficie di oltre 1700 metri quadrati, e alcuni degli ambienti presentano pavimenti in mosaico e pareti affrescate. Ora, è stato approvato dalla Soprintendenza archeologica, guidata da Francesco Prosperetti, e da Roma Metropolitane il progetto dell’architetto Paolo Desideri per la nuova fermata, che prevede la creazione di una vera e propria stazione archeologica.

Il complesso del presidio dell’imperatore, che si trova a una profondità di 8 metri – spiega Desideri, già progettista della nuova stazione Tiburtina – sarà sezionato, asportato e conservato in sicurezza. Poi si scaverà fino a 40 metri e, arrivati al livello dei binari futuri, si monterà la talpa, che dovrà costruire il tunnel verso il Colosseo“.

“Quando la lavorazione nella stazione sarà finita e sarà asportata la terra, allora si potrà cominciare a realizzare la stazione. Verrà disposto un solaio e l’antica caserma sarà ricollocata sempre alla stessa profondità, dove era prima, ma si rimuoverà il terreno anche davanti, fino alla cinta delle Mura e una grande vetrata darà la possibilità di vederle dalla struttura museale che sarà creata per i resti del II secolo, con di fronte un giardino e un ingresso dalla parte delle Mura. Mentre ce ne sarà un altro diverso per i passeggeri che accederanno alla metropolitana, da cui però sarà possibile ammirare gli scavi”.

Leggi anche l’articolo Beni culturali, Roma: l’art bonus, Bulgari e le Terme di Caracalla

I lavori, quindi, riprenderanno presto. Ad annunciarlo, su Facebook, è Linda Meleo, assessore alla Mobilità del Comune di Roma. “Al momento i lavori sono fermi perché si doveva trovare una soluzione per la gestione e la valorizzazione dei reperti archeologici venuti alla luce durante gli scavi (…) Siamo al lavoro per accelerare i tempi e dare così il prima possibile ai romani la linea metro C, infrastruttura che ormai aspettano da troppo tempo”.

Ricordiamo che gli scavi per la nuova linea della metropolitana vanno avanti dal 2006, e sono stati interrotti e ripresi più volte a causa di numerose varianti di progetto e altri ritrovamenti archeologici. La fermata Amba Aradam sarà completata dopo quella di piazza San Giovanni, dove avverrà lo scambio con la linea A della metropolitana cittadina.

 

Tutte le immagini sono tratte da roma.repubblica.it.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico