Mercato immobiliare: i dati del III trimestre

L’Agenzia del Territorio ha realizzato una nota informativa che fornisce una breve sintesi sull’andamento dei volumi delle compravendite effettuate in Italia nel corso del III trimestre 2008. Tale nota informativa rappresenta un’anticipazione sperimentale relativamente al III trimestre 2008, presentata per accogliere e soddisfare la forte richiesta di informazioni aggiornate sul settore immobiliare. Le analisi preliminari contenute nella nota riguardano i dati trimestrali delle compravendite (NTN) relativi al periodo I trimestre 2007 – III trimestre 2008.
I risultati evidenziano che nel III trimestre 2008 il volume di compravendite complessivo è stato di 329.051 transazioni (NTN), con un decremento complessivo pari a -13%, sul III trimestre 2007 (tasso tendenziale).

Si conferma, pertanto il trend negativo già segnalato a partire dal II semestre 2006, dopo un lungo periodo di crescita più o meno continua.
E in particolare:
– il settore residenziale, con 150.356 compravendite è quello con il decremento più elevato, pari a – 14,1%;
– il settore terziario, con 3.779 transazioni, risulta in decrescita del -13,4%;
– il settore commerciale, con 9.346 NTN, risulta in calo del -12,8%;
– il settore produttivo, con 3.220 NTN, è quello con il calo più contenuto, -3,6%.

 

Il mercato del settore residenziale subisce un forte calo sopratutto nel Nord (-16,1%), mentre risulta inferiore nel Sud (-10,3%). Il mercato residenziale, inoltre, si contrae maggiormente nei comuni non capoluogo, con una diminuzione del 16% circa, mentre nei capoluoghi il calo è inferiore (-9,3%).
Tale fenomeno si osserva per la prima volta dal 2001, ovvero da quando l’Agenzia effettua analisi sul mercato immobiliare.
Anche per le principali 10 città e relative province si conferma tale tendenza, con una sensibile contrazione delle compravendite soprattutto nei comuni minori (-16,7% mediamente) e molto più contenuta nelle città (-8,9%).
È da notare che nel periodo 2000-2006 le compravendite sono cresciute soprattutto nelle province, piuttosto che nei capoluoghi e che per questi ultimi, il declino del mercato era già iniziato nel 2005.
Si sottolinea infine che l’Agenzia del Territorio, grazie all’Osservatorio del mercato immobiliare, ha avviato un nuovo processo di elaborazione e pubblicazione di analisi e studi sul mercato immobiliare che, a partire dal 2009, consentirà una maggiore tempestività nel rilascio delle note congiunturali sull’andamento delle compravendite.
La periodicità diverrà infatti trimestrale anziché semestrale.

 

Nota informativa

Fonte

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico