Make it matter, make it better: i vincitori del concorso per il memoriale delle vittime del volo MH17

Sono stati pubblicati i nomi dei progetti vincitori del concorso bandito dal portale Matterbetter.com per ricordare le vittime della tragedia del volo MH17, partito da Amsterdam con destinazione Kuala Lumpur, abbattuto nel luglio 2014 mentre sorvolava il confine tra Russia e Ucraina.

 

Il concorso, aperto a studenti e giovani professionisti, aveva come tema il progetto di un memoriale da realizzare su un’isola artificiale nelle acque del bacino IJmeer ad Amsterdam, tema molto sentito, tanto che hanno partecipato 293 gruppi provenienti da tutto il mondo.


Il vincitore, proclamato a inizio febbraio, è il team statunitense composto da William Smith e Hiroshi Kanek, con un progetto composto da 298 sedie solitarie che ricordano le altrettante vittime.
Al secondo posto i canadesi Meaghan Hunter, Kristen Struthers e Danielle Loeb, con un progetto in movimento, frammentato ed incomprensibile se non nel mese di luglio quando gli elementi che lo compongono si riordinano lungo un asse che rende comprensibile il memoriale; infine terzo classificato, il gruppo Fabian Tolosa, Ariel Perea e Ignacio Pereyra, team misto britannico e argentino, con un progetto che affida alla luce di 298 “stelle” la memoria del terribile disastro.

 

La giuria che ha valutato i progetti era composta da: Tom Verebes (HK), direttore della AA Summer School e professore alla Hong Kong University; Erik Schuldenfrei (US), socio fondatore di ESKYIU, Assoc. AIA; Wim de Wagt (NL), storico dell’arte e critico di architettura; Cristina Cassandra Murphy (US), titolare di Xcoop, ex-OMA; Julie Beckman (US), socia di KBAS; Juliano Monteiro (BR), titolare di Juliano Monteiro Studio; Christopher Pommer (CA), socio di PLANT; Sergio Ekerman (BR), titolare di Sergio Ekerman Studio; Daria Polozkova (NL/RU), fondatrice di The Art Globe e art-director di Mir-Expo.


a cura di Simona Ferrioli


Per ulteriori informazioni
www.matterbetter.com


Nell’immagine di apertura, vista del progetto vincitore di William Smith e Hiroshi Kanek. © matterbetter.com

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico