MADE IN CHINA

In continuità con le edizioni precedenti, Sguardi Altrove affianca alla sezione Cinema le proposte di Tasselli d’Arte-Oltre il Cinema, sezione dedicata agli altri linguaggi artistici legati ai temi del festival. Protagonista di quest’anno è la Cina con il progetto MADE IN CHINA, realizzato in collaborazione con Fondazione La Triennale Milano, che ha inaugurato il 5 marzo alla Triennale Bovisa: mostre, installazioni, incontri, workshop e proiezioni dedicate alla videoarte cinese.

 

In mostra le gigantografie di Bruna Rotunno che nella personale SHANGAI 24 h ritrae una Shangai notturna e ricca di contrasti, popolata da volti visionari e surreali e inondata giorno e notte dai riflessi lividi delle luci al neon. Bruna Rotunno collabora con le maggiori riviste di moda e con numerose agenzie nella realizzazione di campagne pubblicitarie per aziende quali Bmw, Samsung, Moschino, LoroPiana, Telecom. Numerosi anche i reportage e i ritratti con cui indaga la realtà come racconto filmico delle emozioni. Pubblica libri fotografici e partecipa a mostre tra cui la collettiva Aids Party (2003) a fianco di artisti quali Newton, Vincent Peters, Bettina Reims e Jan Saudek. Realizza video per La Triennale di Milano e il cortometraggio Sultan’s Dream (2005) presentato alla Biennale di Venezia.

Le calligrafie visive e le installazioni dell’artista cinese Chen Li che nel progetto LA PAROLA IN SCENA presenta una serie di autoscatti dal titolo Get out of my mind , get out of this room e le installazioni Women-Donne, venti elementi in gesso raffiguranti scarpe femminili su un piedistallo con interventi calligrafici in plastica nera e Superba è la notte, installazione di una camicia da notte calligrafata con un testo poetico di Alda Merini cui l’opera è dedicata. Chen Li nasce in Cina nel 1972 e piccolissima si trasferisce in Italia con la famiglia. Dopo la laurea al Politecnico di Torino in Tecniche e arti della stampa, si dedica alla calligrafia professionale e artistica intesa a rappresentare la parola, il segno e la comunicazione tra le persone. Diversi sono i media utilizzati dall’artista: fotografia, webcam, calligrafia, installazione. Chen Li vive e lavora a Torino.
Arricchisce il programma la proiezione di video sperimentali, tredici opere che testimoniano la creatività dei giovani videomaker cinesi, a cura di Vittorio Tantucci in collaborazione con il festival Trieste Contemporanea.

 

A corollario delle esposizioni e delle proiezioni, sono in calendario diversi laboratori creativi:

sabato 6 marzo – Scenari onirici a cura di Bruna Rotunno
giovedì 11 marzo – Fotografare in Cina: un’esperienza diretta a cura di Mirko Cecchi/Fondazione Italia Cina
venerdì 12 marzo – Che arte? Installazione e performance calligrafica collettiva a cura di Chen Li
sabato 13 marzo – Scenari Onirici (2 parte) a cura di Bruna Rotunno
giovedì 18 marzo – Altri segni/Segni Altri a cura di Silvio Ferragina/Fondazione Italia Cina
venerdì 19 marzo – Didattica delle emozioni. Il Mandala magico a cura di Cristina Cellottini-Sguardi e Crescita personale-Art Counseling
sabato 20 marzo – Mediazione Interculturale a cura di Tiziana Fragomeni e Marianella Sclavi
sabato 27 marzo – Didattica delle emozioni. Il Mandala magico a cura di Cristina Cellottini-Sguardi e Crescita personale-Art Counseling

Tutti i workshop si svolgeranno dalle ore 16.00 alle ore 18.00

 

SCHEDA EVENTO

 

MADE IN CHINA

 
Periodo
05 Marzo 2010 – 05 Aprile 2010

 

Luogo
Triennale Bovisa
Via R. Lambruschini, 31
Milano

 

Orario
Sabato e domenica, 11:00 – 21:00

 

Aperture straordinarie in occasione dei workshop

 

Nell’immagine, dettaglio di una foto di Bruna Rotunno

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here