Lounge bar, Motocaffè: interior design e due ruote

Protagonista di questo nuovo concept, creato per il lounge bar Motocaffè, è il mondo delle due ruote. L’ideatore del progetto è l’architetto Vincenzo Bafunno che, attraverso l’accurato studio degli spazi, ha voluto creare un nuovo format stilistico volto a valorizzare il lato emozionale del luogo.

 

Attorno alla passione per le due ruote ruota il format di Motocaffè, il primo locale in Italia recentemente inaugurato ad Andria, è una location concepita non come un semplice bar o come una concessionaria di motocicli, ma è un’efficace fusione tra il luogo di ristoro e la galleria espositiva dove le opere d’arte sono rappresentate dai motocicli tra i quali le moto di marca Aprilia, da sempre trampolino di lancio per i grandi protagonisti delle corse motociclistiche, e l’immancabile angolo dedicato  alla storica Vespa, simbolo assoluto delle due ruote ‘made in Italy’.

 

Questa passione per il mondo delle due ruote nasce dal committente, che è anche il proprietario della concessionaria Aprilia di Andria, nel quale è affiorata la tentazione di creare un luogo reale dove la passione può essere evocata e vissuta a livello emozionale dai frequentatori del locale o da chi desidera organizzare eventi in questa suggestiva location.

 

Anche nel progetto gli interni e gli arredi evocano gli elementi per customizzare la propria moto, anche in essi si ritrovano la cura del dettaglio e il gusto per la raffinatezza stilistica; elementi disegnati per evocare la strada, il movimento e le componenti principali di una moto sottolineati da linee tese e superfici in acciaio e leghe leggere. Scelte progettuali che l’architetto Vincenzo Bafunno così illustra: “Nell’ampio spazio di circa 300 mq, strutturato in diverse zone: una zona ingresso- galleria che si affaccia su un’area espositiva, una zona caffetteria dotata di bancone bar con i relativi tavolini e una saletta luogo ideale per gli eventi, ho utilizzato un’architettura forte e dinamica con elementi  non squadrati e inclinati per rappresentare il concetto del movimento. Mentre i colori e i materiali utilizzati intendono rappresentare il mondo della moto e riaffermare la loro origine: la carena è rappresentata dal rosso laccato lucido; il pneumatico dal nero opaco; il motore è evocato attraverso le superfici in lastre di alluminio mandorlato. Anche l’illuminazione a incasso, è stata scelta appositamente, in quanto ha la capacità di essere composta da elementi compatti e minimali poco invasivi ma fortemente caratterizzanti”.

 

A caratterizzare ulteriormente l’ambiente alle pareti sono state collocate delle stampe di fotografie, altra passione del progettista, che raffigurano i pezzi di una moto; un’interpretazione visiva molto piacevole creata dalla fusione tra i pistoni, i cilindri, le bielle, affondati in chicchi di caffè e successivamente fotografati.
Per comunicare l’immagine dell’allestimento del lounge bar è stato progettato anche il segno grafico: il logo ha ripreso i caratteri tipici delle marche dei motoveicoli e il richiamo visivo delle insegne e delle vetrine è dovuto alla rielaborazione della foto della sgommata di un vecchio pneumatico di una Vespa; elementi grafici che si ritrovano anche sulle tazzine personalizzate per suscitare emozioni agli appassionati motociclisti.

 

SCHEDA DEL PROGETTO
Motocaffè
Luogo: Andria, via Gerusalemme angolo via Bisceglie

Progetto architettura d’interni: Arch. Vincenzo Bafunno  
Collaboratori: Ing.Michele Campanile, Geom. Vincenzo Loconte
Progetto illuminotecnico: Arch. Vincenzo Bafunno
Collaboratori: Ing.Michele Campanile- Geom.Vincenzo Loconte

Anno di realizzazione: novembre 2011
Superficie edificata fuori terra: 270 mq
Committente: Ciciriello Moto s.r.l.

 

Caffetteria e concessionaria moto e scooter Piaggio-Vespa-Aprilia-Kymco

 

Per informazioni
www.architettobafunno.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico