Lorenza Lucchi Basili. ControVerso

Studio Spin e Municipio Roma XVII hanno il piacere di ospitare un nuovo progetto site specific di Lorenza Lucchi Basili, ControVerso, a cura di Silvia Litardi, realizzato con il sostegno della Galleria Oredaria Arti Contemporanee.
Evento collaterale della Festa dell’Architettura di Roma – Index Urbis, ControVerso inaugura il ciclo SPAZIARE con cui lo Studio Spin apre le porte al pubblico.

L’opera di Lorenza Lucchi Basili, architetto di formazione, usa la fotografia come mezzo per indagare lo spazio costruito; segue l’andamento di grandi architetture, spesso a firma di Archistar come Rem Koolhaas, Frank Gehry, Zaha Hadid, Santiago Calatrava, Herzog & De Meuron, Norman Foster. Cammina su linee di fuga precise, isola elementi singoli che mai restituiscono allo spettatore l’impatto unitario delle architetture; il dettaglio le è complice nel vagare alla ricerca di elementi non immediati. Le serie fotografiche hanno come titolo la città che la ospita ed un numero seriale.

ControVerso, la proposta per lo spazio ipogeo dello Studio Spin, è un’inversione percettiva. Si scende per ritrovarsi immersi in un tappeto di macro dettagli luminosi. Si tratta di “Space Ninety-seven, Bilbao”, serie sul Guggenheim spagnolo realizzata a fine 2009. I frammenti del soggetto, la celebre opera di Frank Gehry, affiorano staccandosi dal grigio-fondale dell’aula, si muovono sulla superficie come fossero stati appena impressi e ancora immersi nell’acido. Lo straniamento derivante dalla tensione che il dispositivo installativo genera, intavola un discorso controverso sullo spazio; non il ritratto di una data opera architettonica, ma la costruzione di un immaginario spaziale che scivola nell’orizzonte collettivo.

Space Ninety-seven, Bilbao” è parte della ricerca rigorosa che Lorenza Lucchi Basili conduce da circa dieci anni e che l’ha portata da Chicago a Vancouver, da Vilnius a Granada. Tra le serie più conosciute e pubblicate vale ricordare “Space Sixty-three, Seattle”, serie dedicata alla biblioteca progettata dall’architetto olandese Rem Koolhaas; “Space Thirty-nine, Valencia”, il Museo della Scienza e della Tecnica di Santiago Calatrava e “Space Ninety-three, Paris”, la Fondazione Cartier di Jean Nouvel.

 

Lorenza Lucchi Basili nasce a Pescara, vive e lavora a Padova. L’artista ha partecipato a numerose mostre personali in Italia e all’estero, tra cui: Cinque ritratti/five portraits, Studio G7, Bologna (2009); Eighty-two movements, uqbar Project Space, Berlino (2008); Bildarchive 5, spinnerei archiv massiv, Lipsia (2008); Vetro e verità, Radford University Art Museum, Radford, Virginia, USA (2007); Statements, Paris Photo, Parigi (2007); Inside out, outside in, Oredaria Arti Contemporanee, Roma (2007); StructureSurface, Meno Parkas, Kaunas (2006). Tra le collettive recenti vale ricordare: Squares of Rome, MOCA Shanghai (2010); Ortus Artis, Certosa, Padula (2008); It’s Not Easy, Exit Art, New York, USA (2008); My Space, PAN, Napoli (2008); Round trip, Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets, Parigi, Francia (2007); The most curatorial biennial of the universe, apexart, New York (2007); Dissertare/Disertare, CIAC – Centro internazionale per l’arte contemporanea, Genazzano (2006).

 

SCHEDA EVENTO

ControVerso
progetto site specific di Lorenza Lucchi Basili

a cura di Silvia Litardi

Periodo
fino al 13 giugno 2010

Luogo
Studio Spin
Via Vodice, 8
Roma

Orari
da lunedì a venerdì
14.00-19.00 (o su appuntamento)

Con il sostegno di
Galleria Oredaria Arti Contemporanee

Con il Patrocinio di
Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia | Ater 
Sponsor
Credito Artigiano

Sponsor Tecnici
Continua Light | Cosentino in progress

Si ringraziano
Fondazione Maxxi | Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ringraziamento speciale
Civita per i giovani

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico