Lo Spazio Rallenty alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2010

Si è conclusa l’11 settembre 2010 la 67a Mostra del Cinema di Venezia. Al di là di tutte le polemiche che abbiamo sentito nei giorni seguenti alla premiazione (polemiche relative all’opera vincitrice, alla giuria e al suo Presidente Quentin Tarantino, polemiche più o meno sterili, più o meno politiche) rimane l’evento, che come ogni anno si dimostra non solo una buona vetrina per film di registi conosciuti a livello internazionale, ma anche per registi e attori meno noti. Anche quest’anno c’era uno spazio dedicato alle Star, utilizzato come set fotografico e di ripresa (lo abbiamo visto anche in diversi telegiornali).
Lo spazio era denominato “Spazio Rallenty” e spiccava per il design degli elementi di Outdoor inseriti nel contesto di un Hotel di lusso.
L’arredamento Outdoor era firmato Bysteel. E il giardino era quello dell’Hotel Excelsior.
In quest’area al Lido erano di Bysteel gli arredi che arricchivano la cornice sulla laguna, meta delle star internazionali per le interviste, gli incontri con la stampa e i photo-call.
Bysteel ha interpretato l’affascinante giardino attraverso l’eleganza e l’originalità dei suoi progetti, con fioriere, sedute e tavoli  realizzati in alluminio traforato e piegato, e coordinati da Stefano Pirovano, art director dell’azienda, che ne ha anche curato l’allestimento.
L’azienda era sponsor tecnico, in collaborazione con Free Event.

 

Era come se la collezione d’arredo recitasse un film ambientato outdoor, affacciato sulla laguna, e la regista Natura lasciasse libero spazio all’improvvisazione.

 

Visualizza le immagini:
1 | 2 | 3 | 4

 

Nell’immagine di apertura l’allestimento Bysteel nello “Spazio Rallenty” alla Mostra del Cinema di Venezia 2010

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico